Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Bici in festa a Roma, arriva lo Spin Cycling Festival

Bici in festa a Roma, arriva lo Spin Cycling Festival

Dal 22 al 24 settembre al Guido Reni District

APPUNTAMENTI
Bici in festa a Roma, arriva lo Spin Cycling Festival

Direttamente da Londra, arriva a Roma il primo Spin Cycling Festival italiano. Dal 22 al 24 settembre il Guido Reni District apre le porte al mondo della bicicletta con incontri, noti brand nazionali e internazionali, designer, start up, enti e associazioni che presenteranno nuovi prodotti, innovazioni, idee e riflessioni sulla ciclabilità. Dal cicloturismo al design, dalle biciclette elettriche al trasporto di merci, la manifestazione vuole essere anche una grande festa con spazi per la socialità, l’enogastronomia e la musica, con concerti e spettacoli al Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica.

Oltre 40 espositori presenteranno le ultime novità del settore, intervallati da alcuni incontri a tema: all’interno del Padiglione C i talk, moderati da Federico Del Prete (vicepresidente di CycloPride Italia Aps) avranno, tra gli ospiti, Gianluca Santilli, presidente della Granfondo Campagnolo Roma; Alberto Fiorillo, responsabile Aree Metropolitane di Legambiente, portavoce progetto Grab; Anna Becchi, vicepresidente Salvaiciclisti Roma e referente del progetto Bike To School Roma; Lamberto Mancini, direttore generale del Touring Club Italiano; lo scrittore e musicista Andrea Satta.

Da segnalare unCommon:Arctic, Viaggio al Freddo!, racconto sul giro in bicicletta intorno al Circolo Polare Artico compiuto da Splof, Protz e Zurgo (alias Simone Albrigi, Nicola Bernardi e Lorenzo Civolari), un fumettista, un fotografo e uno chef; e l'intervista di Riccardo Iacona a Dario Pegoretti, famoso per i suoi telai artigianali in acciaio e alluminio.

L'arte racconterà la bici in due mostre: una collettiva di illustratori internazionali dedicata alla due ruote, tra cui Taku Bannai, Emilio Rubione, Gregory Baldwin e Sam Peet, e Roberta Mistretta; e Grab+, 13 idee per cambiare Roma, curata da Legambiente, sui progetti di mobilità nuova e rigenerazione urbana promossi da associazioni e cittadini. In esposizione anche il prototipo di bicicletta carenata PulsaR record italiano di velocità (126,90 kmh) progettata dal team Policumbent del Politecnico di Torino e la Minimal Bike, bicicletta compatta in fibra di carbonio progettata dal designer olandese Bram Moens.

Interazione e divertimento in prima linea con le piste test, con circuito urbano su pavé e uno con ostacoli per Mtb, dove si potranno provare i modelli di biciclette presentate dagli espositori. Bmx e Free style, discipline nelle quali non conta la velocità ma le evoluzioni che si eseguono, saranno invece illustrate dai maestri di MyFlyZone, con un team di atleti che effettueranno dimostrazioni nelle diverse specialità street trial, bmx-flat, mtb-street. Per i bambini dai 4 ai 7 anni sarà poi attrezzata “La Scuola del Traffico”, un percorso con un tracciato stradale corredato da tutti gli elementi di segnaletica di un’ipotetica città in miniatura. Un progetto di educazione stradale, a cura dell’associazione culturale Linaria. Per i ragazzi più grandi, dai 7 ai 12 anni, è invece prevista la Cycling School di Mountain Bike, organizzata da Bikeshop Roma con maestri qualificati per imparare ad affrontare percorsi sterrati.

Al mondo dell’infanzia saranno ancora rivolte due inizia all’Auditorium Parco della Musica: il 23 e 24 settembre lo spettacolo della compagnia Bianco Teatro sulla vita circense di Alfonsina Strada, unica donna ad aver partecipato al Giro d’Italia degli uomini nel 1924 (sabato ore 16, domenica ore 11); a seguire il laboratorio “Bici come Farfalle”, a cura di Fernanda Pessolano/Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza che vedrà i piccoli partecipanti costruire un piccolo teatrino di carta con semplici tecniche di piegatura per mettere in scena una storia di animazione.

Musica al Teatro Studio dell’Auditorium Parco della Musica con i concerti La Repubblica delle Biciclette di Guido Foddis e i Pedali di Ferrara, una concept performance con brani dedicati agli eroi del Giro d’Italia (23 settembre, ore 21) e i Tetes de bois e il loro omaggio ad Alfonsina e al mondo dei ciclisti (24 settembre, ore 21). Nei padiglioni del Guidi Reni District sarà allestito anche un “Cicloclub” (dalla 19 ad ingresso libero) all’interno del quale saranno proiettati video su ciclismo urbano, Artistic Cycling, storie da tutto il mondo sulla bici.

Sarà assegnato il premio nazionale “Pensieri & Pedali” di Euromobility, a musicisti, autori, scrittori, giornalisti, registi che a diverso titolo hanno promosso la “cultura della bicicletta” nella loro opera artistica e professionale. In collaborazione con la Granfondo Campagnolo Roma verranno assegnati gli ultimi 100 pettorali a prezzo speciale per la partecipazione alla “Granfondo Campagnolo Roma” ed alla ciclopedalata “In bici ai Castelli”.

A corollario della manifestazione si svolgerà una pedalata “illuminata” in notturna per le vie della città (sabato 24, ore 20 partenza da Guido Reni District), promossa da Fiab Roma Ruotalibera, per sensibilizzare chi usa la bicicletta ad essere visibile di notte.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI