Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Rinnovabili, dal 7 al 10 novembre a Rimini Key Solar e Key Storage

Rinnovabili, dal 7 al 10 novembre a Rimini Key Solar e Key Storage

I due nuovi appuntamenti di Key Energy-Ecomondo su fotovoltaico e i sistemi di accumulo

APPUNTAMENTI

Fra poco più di dieci anni l’Italia dovrà produrre con i pannelli solari 60 miliardi di chilowattora. Lo dice la Sen, la nuova Strategia Energetica Nazionale. L’obiettivo che il governo si è posto sul fotovoltaico (60 TWh al 2030, appunto) comporterà un forte aumento della potenza installata: un mercato sempre più importante che sarà protagonista a Key Energy (Fiera di Rimini, 7-10 novembre 2017, organizzato da Ieg Italian Exhibition Group), salone in contemporanea con Ecomondo, che presenta le novità Key Solar, il nuovo settore espositivo sul fotovoltaico, e Key Storage, dedicato ai sistemi di accumulo dell'energia da fonti rinnovabili.

"Le installazioni fotovoltaiche del 2017 - rileva il direttore scientifico di Key Energy, Gianni Silvestrini - dovrebbero sfiorare i 100 GW a livello mondiale, un valore pari a tutta la potenza solare collegata alla rete solo cinque anni fa. Anche in Italia ci sono segnali di risveglio, con un +14% nei primi otto mesi dell'anno. È l'inizio di una riscossa che dovrebbe portare le installazioni fotovoltaiche nel nostro Paese su valori 5-7 volte superiori a quelli attuali".

"Federazione Anie - sottolinea invece Matteo Marini, il vicepresidente con delega all’Energia - rappresenta, con le sue 1300 imprese associate, la 'casa delle tecnologie'. Le imprese Anie forniscono prodotti, sistemi e soluzioni tecnologiche per l’efficientamento energetico e lo sviluppo sostenibile delle infrastrutture, pubbliche e private, e di mercati strategici come l’industria, la mobilità, l’energia e il building. Per questo abbiamo sostenuto fin da subito Key Energy, manifestazione leader del settore, che promuove la diffusione della conoscenza delle tecnologie green più innovative presenti oggi sul mercato".

"Riteniamo che la nuova Sen - rileva Paolo Rocco Viscontini, presidente di Italia Solare - debba essere più coraggiosa e puntare al 35% di rinnovabili in generale e al 60% nel settore elettrico. Nello specifico del fotovoltaico, invece, per poter ottenere i 40 TWh/anno di energia solare rileviamo la necessità da un lato di preservare e potenziare la capacità già installata e, dall'altro, di predisporre strumenti ad hoc per massimizzarne la penetrazione".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI