Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Il ministro Galletti inaugura domani Ecomondo e Key Energy

Il ministro Galletti inaugura domani Ecomondo e Key Energy

APPUNTAMENTI
Il ministro Galletti inaugura domani Ecomondo e Key Energy

Da domani e fino a venerdì 10 novembre Ecomondo e Key Energy, alla Fiera di Rimini, accendono i riflettori sulla green economy. Taglio del nastro alle ore 10.30 nella hall sud, con il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. Insieme alle autorità e ai partner, interverranno anche Emma Petitti, assessore al Bilancio della Regione Emilia-Romagna; Andrea Gnassi, sindaco e presidente della Provincia di Rimini; Lorenzo Cagnoni, presidente Italian Exhibition Group.

A seguire, l’avvio degli Stati Generali della Green Economy in Sala Neri, che quest’anno avanzeranno una proposta di programma per una transizione all’economia circolare rivolta a tutte le forze politiche in vista delle prossime elezioni, con l’obiettivo di far inserire lo sviluppo della green economy fra le priorità dell’agenda parlamentare e di governo per la prossima legislatura.

Il tema di questo appuntamento (7 e 8 novembre) è infatti "Green Economy: una sfida per la nuova legislatura". Dopo i saluti delle autorità, interverranno Edo Ronchi del Consiglio Nazionale della Green Economy; Stefano Parisi, Energie per l’Italia; Claudia Maria Terzi, assessore all’Ambiente della Regione Lombardia (Lega Nord); Luigi Di Maio, vice presidente della Camera dei Deputati (Movimento 5 Stelle); Simona Bonafè, responsabile Dipartimento Economia Circolare (Pd). Conclusioni del ministro Galletti.

Alla fiera di Rimini sono attese oltre 105.000 presenze; nei padiglioni 1.200 espositori su 113.000 mq, attesi oltre 9.000 buyers da 60 Paesi e il palinsesto degli eventi prevede oltre 200 eventi e 1.000 relatori, con il coordinamento dei comitati scientifici coordinati da Fabio Fava (Ecomondo) e Gianni Silvestrini (Key Energy).

“Continua a crescere la nostra proposta fieristica legata ai temi della green economy – commenta il Presidente di Italian Exhibition Group, Lorenzo Cagnoni - Ecomondo e Key Energy sono diventati a tutti gli effetti il vero hub di settore, e con Key Solar andiamo anche a colmare una lacuna fieristica. Sottolineo l’attenzione ai nuovi modelli di urbanizzazione, finalizzati a migliorare la qualità di vita dei cittadini e a favorire lo sviluppo dei territori in chiave sostenibile. E poi, la valorizzazione dei processi e riprogettazione dei materiali per renderli più durevoli, meglio riciclabili o valorizzabili a fine vita. L’Ue considera l’economia circolare un pilastro strategico per la sua competitività e rende disponibili risorse imponenti. E questa sfida in fiera è pienamente visibile”.

“Le quattro giornate di Ecomondo - spiega Corrado Facco, direttore generale di Italian Exhibition Group - sono incentrate sulla circular economy, sia nel contesto espositivo quanto nel ricco palinsesto dei convegni. Sarà quindi valorizzato questo nuovo paradigma di possibile crescita alternativa di mercati complessi, rendendo percepibile la possibilità di utilizzare le risorse del pianeta in modo più efficiente e sostenibile, grazie ad un know-how in cui il Sistema Italia è competitivo ed innovativo. Cresce anche il profilo internazionale del Salone, sul quale abbiamo investito molto. Alla Fiera di Rimini sarà evidente il lavoro svolto in questi mesi da IEG con un road show di promozione declinato in oltre 50 appuntamenti in tutto il mondo, con relazioni finalizzate al business delle imprese”.

Al centro della galassia Ecomondo il ciclo integrato di gestione dei rifiuti, con la Commissione Europea che ha di recente innalzato gli obiettivi di riciclo complessivo al 2030 dal 65% al 75%, e l’eccellenza italiana con la ventennale esperienza del Sistema Conai-Consorzi (già al 67% di rifiuti d’imballaggio avviati al riciclo).

Alla Fiera di Rimini prende anche forma la città ideale, la città del futuro. Grazie al progetto Città Sostenibile, che si rinnova nel format. Quattro le macro aree: Rigenerazione Urbana, Mobilità e trasporto sostenibili, Key Solar (dedicato a fotovoltaico e accumulo) e non da ultimo l’innovazione che deriva dall’Internet of Things e dall’Ict. Attese, fra i tanti appuntamenti previsti, le testimonianze dagli Usa della municipalità di Portland (Oregon) e San Leandro (California), due realtà all’avanguardia nei progetti Smart Cities negli Usa.

Altro appuntamento atteso, quello con Global Water Expo, la sezione dedicata a tutte le fasi della filiera del ciclo idrico integrato delle acque, dalla captazione alla restituzione all'ambiente. Ulteriormente potenziata l’area dedicata all’efficienza e ottimizzazione energetica, nell’ambito di Key Energy, l’unico evento italiano dedicato alle energie rinnovabili, nella cui cornice si svolgono anche Key Efficiency, dedicato alle tecnologie, ai sistemi e alle soluzioni per un uso intelligente delle risorse.

Al fianco di Key Wind, la sezione dedicata all’energia eolica organizzata con il supporto di Anev, l'Associazione Nazionale Energia del Vento, spazio da quest’anno a Key Solar, il nuovo settore espositivo dedicato al fotovoltaico e Key Storage, dedicato all'immagazzinamento dell'energia da fonti rinnovabili.

Insieme a Ecomondo e Key Energy, altre tre proposte espositive di settore completano l’appuntamento di Italian Exhibition Group: SAL.VE è il Salone biennale del Veicolo per l’Ecologia, organizzato in partnership con Anfia.

H2R - Mobilità e trasporto sostenibili con Mobilità, il nuovo progetto inserito all’interno de La Città Sostenibile, vuole mettere a sistema tutte le componenti relative alla mobilità sostenibile. Condominio Eco, per scoprire Homo Condòmini Tour 2018, sette container rigenerati e allestiti con Smart Technology and Building Solutions che dal 22 marzo 2018 attraverseranno l’Italia per consentire a tutti di toccare con mano l’evoluzione di materiali e tecnologie già disponibili.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI