Home . Sostenibilita . Appuntamenti . 'Un Natale per la Natura', 2 e 3 dicembre l'evento Lipu in 60 piazze

'Un Natale per la Natura', 2 e 3 dicembre l'evento Lipu in 60 piazze

Prodotti biologici per sostenere le numerose attività e progetti dell'associazione

APPUNTAMENTI

Sessanta piazze e luoghi d’Italia, tra cui Torino, Genova, Milano, Roma, Palermo e tante altre importanti città in tutto il Paese, ospiteranno sabato 2 e domenica 3 dicembre i banchetti dei volontari della Lipu in occasione della tradizionale campagna 'Un Natale per la Natura'. Giunta alla sua 22esima edizione, la campagna offrirà al pubblico i prodotti biologici natalizi della Lipu: lenticchie, pasta e vino.

I fondi raccolti serviranno per sostenere le numerose attività della Lipu, dalla gestione di oasi e riserve alla tutela dei siti Natura 2000 (i siti più importanti a livello europeo per la presenza di biodiversità), dal recupero degli animali selvatici alle azioni e progetti a favore delle specie minacciate, dalla promozione di un’agricoltura rispettosa dell’ambiente alla diffusione della cultura ecologica.

I numeri della Lipu: 95 delegazioni operative in tutta Italia, 1.000 volontari e il sostegno di 30mila tra soci e donatori. Dati cui si affiancano quelli relativi ai 23mila animali selvatici curati ogni anno dai centri di recupero e dalle delegazioni e ai 170mila visitatori all’anno ospitati nelle oasi e riserve della Lipu, caratterizzate da 4.600 ettari di natura e 5mila specie animali. La Lipu si avvale di 100 guardie volontarie, impegnate nella vigilanza venatoria e nell’antibracconaggio, di gruppi organizzati di volontari che sorvegliano 350mila ettari di territorio, di operatori ed educatori che coinvolgono 61mila persone nelle attività di educazione e cultura ecologica, di cui la metà rappresentata da alunni delle scuole.

"La nostra forza - sottolinea il presidente della Lipu Fulvio Mamone Capria - risiede nei nostri volontari e in tutti i soci e donatori che, quotidianamente, ci sostengono e ci stimolano a lavorare per il bene della natura e delle tantissime specie animali e vegetali minacciate dalla cementificazione, dalla distruzione degli habitat e dalle tante, troppe, illegalità diffuse nell’ambito venatorio".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI