Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Lav nelle piazze per i diritti degli animali

Lav nelle piazze per i diritti degli animali

Associazione in piazza 10-11 e 17-18 marzo

APPUNTAMENTI
Lav nelle piazze per i diritti degli animali

Per 'un fisco non più nemico dei quattrozampe' e perché gli animali siano riconosciuti legalmente in quanto 'esseri senzienti', la Lav sarà in piazza il 10 e 11 marzo, con replica il fine settimana successivo.

Tre le richieste avanzate dalla Lav in tema di fisco: la cancellazione dell’aliquota Iva su prestazioni veterinarie per animali adottati e la riduzione di quella su prestazioni veterinarie e cibo per animali non tenuti a scopo di lucro; l’abbattimento dei costi sproporzionati dei farmaci veterinari, con il riconoscimento del farmaco generico anche in veterinaria e dell'uso del farmaco-equivalente; l’aumento della quota di detrazione fiscale delle spese veterinarie e dei farmaci veterinari dalla dichiarazione dei redditi, rendendola totale per chi adotta un cane o un gatto.

"Le nostre proposte mirano a superare l’attuale stato di cose, per conseguire sia un miglioramento della qualità di vita degli animali, che un incremento delle adozioni, rendendo maggiormente sostenibile la spesa sostenuta dai cittadini, sia come privati che come sistema pubblico", dice Ilaria Innocenti, responsabile Lav Area Animali familiari.

Non solo. La Lav chiede "il riconoscimento degli animali nella costituzione italiana, in quanto esseri senzienti capaci di provare piacere e dolore. Lo prevede l’articolo 13 del Trattato di Lisbona ma, a differenza di molti Paesi Europei che si sono già adeguati a questo dettato, in Italia gli animali sono considerati ancora oggi 'cose' dal Codice Civile".

Sarà possibile incontrare l’Associazione in tante città italiane e sostenere i diritti degli animali, con un doppio contributo: o firmando la petizione 'per un Fisco non più nemico dei quattrozampe' o scegliendo le uova di Pasqua Lav, con un contributo minimo, il cui ricavato sarà impiegato in progetti Lav per il contrasto al randagismo nei territori del Centro e Sud Italia.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI