Home . Sostenibilita . Best Practices . Auto elettriche e corridoi rurali, premiate le best practice italiane della mobilità

Auto elettriche e corridoi rurali, premiate le best practice italiane della mobilità

Promossi da Alphabet, Fondazione UniVerde e Coldiretti

BEST PRACTICES
Auto elettriche e corridoi rurali, premiate le best practice italiane della mobilità

(Infophoto)

Quattro best practice per lo sviluppo di soluzioni ecologiche per la mobilità aziendale. Solo le eccellenze italiane premiate nell'ambito del convegno 'Green Pride della Business Mobility', promosso da Alphabet e dalla Fondazione UniVerde, in collaborazione con Coldiretti.

"Con questo Green Pride - ha sottolineato Alfonso Pecoraro Scanio, presidente Fondazione UniVerde e già ministro dell'Agricoltura e dell'Ambiente - abbiamo premiato le soluzioni innovative per una mobilità aziendale sostenibile, l'unica in grado di ridurre l'inquinamento atmosferico. La diffusione di auto elettriche e di servizi di car sharing dimostrano come strategie integrative possano disincentivare l'uso dell'auto privata e ridurre le emissioni di CO2".

Ad aggiudicarsi il Green Pride per la mobilità sostenibile la città di Firenze che ha ricevuto un premio speciale Alphabet per il 'Progetto Electra', un progetto europeo con l'obiettivo di diffondere il più possibile l'utilizzo dei veicoli elettrici. Firenze, con oltre 400 punti di ricarica nel 2015 e 4000 mezzi elettrici, ha contribuito a promuovere una mobilità urbana all'avanguardia, riducendo l'inquinamento atmosferico. Assegnato un riconoscimento speciale anche a Dalmine S.p.A. per essersi distinta nell'innovativa selezione del parco auto ad emissioni zero ed NH Hotel Group per lo sviluppo della sostenibilità ambientale e in particolare per aver promosso nelle proprie strutture la diffusione di ricariche per veicoli elettrici.

La Coldiretti e la Fondazione Univerde hanno invece conferito un premio speciale all'azienda Agroittica Acqua&Sole S.p.A. per la realizzazione di corridoi rurali come modello di mobilità sostenibile, multifunzionalità agricola ed esempio di collaborazione tra pubblico e privato.

Perché "migliorare la qualità della vita significa valorizzare la connessione tra città e campagna, facilitando non solo l'accesso al verde ma costruendo un agricoltura di prossimità disponibile per i cittadini che sono disposti a rinunciare ad una 'quota di velocità' per 'mangiare bene' e che desiderano rifornirsi di alimenti a Km '0' per ridurre gli impatti climatici", sottolinea Stefano Masini, responsabile Ambiente di Coldiretti.

Alphabet, società del Gruppo BMW, ha voluto sostenere queste azioni virtuose in sintonia con l'approccio dell'azienda che da anni è impegnata a trovare soluzioni di Business Mobility sostenibili per i clienti.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI