Home . Sostenibilita . Best Practices . Cammini, volontari da tutto il mondo al lavoro per segnare la Via Cretese

Cammini, volontari da tutto il mondo al lavoro per segnare la Via Cretese

BEST PRACTICES

A un anno di distanza dall'apertura del nuovo cammino della Via Cretese, percorso di 500 chilometri nell'isola di Creta, in Grecia, il progetto per rendere la Cretan Way al pari degli altri cammini europei continua con tantissimi camminatori volontari da tutto il mondo impegnati per proseguire il lavoro di segnalazione e pulizia dell'itinerario. E' quanto annuncia la Compagnia dei Cammini, associazione di turismo sostenibile che da cinque anni lavora sul territorio per aprire il cammino e renderlo fruibile.

Una storia partita sulle tracce della E4, il nome che l'associazione dei Ramblers europei aveva dato al sentiero che attraversa l'Europa da Ovest a Est, lungo oltre 10mila chilometri, dalla Spagna a Cipro, passando anche per Creta, dove il cammino era stato abbandonato. Per questa ragione La Compagnia dei Cammini che, già da anni proponeva tra i suoi viaggi questo itinerario, ha deciso di ripristinare l'antico cammino insieme a volontari provenienti da tutto il mondo.

Il lavoro, iniziato nel 2010, ha via via portato alla definizione e alla tracciatura di sentieri, segnaletica e tracce Gps e alla ricognizione dei luoghi in cui sostare per la notte fino all'apertura nel marzo del 2016 e alla pubblicazione di una guida 'The Cretan Way', con cui oggi i visitatori arrivano nell'isola per fare il percorso.

Ma l'esperienza non si è ancora fermata: anche quest'anno, infatti, sono stati numerosissimi i volontari spontanei e i campi di lavoro con la Compagnia dei Cammini per segnare e pulire il sentiero in modo da renderlo percorribile, privo di rovi e facilmente comprensibile ai camminanti.

Quest'avventura di condivisione internazionale è divenuta anche un libro, appena pubblicato dalle Edizioni dei Cammini, 'Rapporto a Kazantzakis-La traversata di Creta a piedi' di Luca Gianotti, coordinatore della Compagnia dei Cammini.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI