Home . Sostenibilita . Best Practices . Le 10 regole per l'uso 'intelligente' dell'aria condizionata

Le 10 regole per l'uso 'intelligente' dell'aria condizionata

BEST PRACTICES
Le 10 regole per l'uso 'intelligente' dell'aria condizionata

(Fotogramma)

Dalla classe energetica alla temperatura, dagli incentivi alla manutenzione: da Enea arriva una mini-guida con 10 indicazioni per usare al meglio i climatizzatori salvaguardando comfort e spesa. Secondo le stime, comportamenti più consapevoli e attenti consentono infatti di ottenere benefici economici, con risparmi dal 5 al 7% sul totale della bolletta dell'energia elettrica.

Per diffondere un uso 'intelligente' dell'aria condizionata, mercoledì 28 giugno dalle 11 sulla pagina Facebook @ENEAUfficioStampa gli esperti saranno collegati in diretta per dare informazioni, risposte e chiarimenti via social.

Secondo i dati Ue e dell’Agenzia Internazionale per l’Energia emersi oggi nel convegno 'Cambiamento comportamentale e innovazione tecnologica', promosso dall'Enea e dagli Stati Generali Efficienza Energetica, le modifiche dei comportamenti che fanno crescere la domanda di efficienza energetica (quelli direttamente collegati all’uso ottimale delle tecnologie correnti o più strettamente connessi a un vero e proprio cambiamento culturale) potrebbero consentire un risparmio energetico dal 5 al 20% della spesa complessiva dei consumatori.

"Le misure legate al cambiamento comportamentale e all’efficienza energetica assumono un ruolo centrale - sottolinea Antonio Disi, curatore del Report 'Cambiamento Comportamentale ed efficienza energetica' a cura di Enea ed Ekn - In questo senso, assieme alle opportunità offerte dall’innovazione tecnologica, va promossa una maggiore attenzione al ruolo virtuoso, pro efficienza energetica, dei comportamenti individuali o sociali".

Ecco la guida Enea nel dettaglio. 1. Occhio alla classe energetica: preferire i modelli in classe energetica A o superiore; 2. Preferire gli inverter, gli apparecchi dotati di tecnologia inverter adeguano la potenza all’effettiva necessità e riducono i cicli di accensione e spegnimento; 3. Approfittate degli incentivi: per l’acquisto di una pompa di calore, se destinata a sostituire integralmente o parzialmente il vecchio impianto termico, si può usufruire dell''Ecobonus', la detrazione del 65% cui è possibile ricorrere fino al 31 dicembre 2017, oppure del 'Conto termico'.

Ancora: 4. Attenzione alla posizione: è importante collocare il climatizzatore nella parte alta della parete ed evitare di mettere il climatizzatore dietro divani o tende; 5. Non raffreddare troppo l’ambiente: due o tre gradi in meno della temperatura esterna sono sufficienti. Spesso basta attivare esclusivamente la funzione 'deumidificazione'; 6. Ogni stanza ha bisogno del suo climatizzatore: non è corretto installare un condizionatore potente in corridoio sperando che rinfreschi tutta casa; 7. Non lasciare porte e finestre aperte; 8. Coibentare i tubi del circuito refrigerante all’esterno dell’abitazione; 9. Usare il timer e la funzione 'notte'; 10. Occhio alla pulizia e alla corretta manutenzione: i filtri dell'aria e le ventole devono essere ripuliti alla prima accensione stagionale e almeno ogni due settimane. Se deteriorati, vanno sostituiti. È importante inoltre controllare la tenuta del circuito del gas.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI