Home . Sostenibilita . Best Practices . 'Comunità in fiore', Grado rappresenta l'Italia al concorso internazionale

'Comunità in fiore', Grado rappresenta l'Italia al concorso internazionale

municipalità internazionali in gara per la sostenibilità e la tutela ambientale

BEST PRACTICES
'Comunità in fiore', Grado rappresenta l'Italia al concorso internazionale

Il Comune di Grado rappresenterà l’Italia nella competizione mondiale “Communities in bloom” 2017, nata per riconoscere e valorizzare le municipalità eccellenti nello sviluppo e cura degli spazi verdi, nella sostenibilità ambientale, nella pulizia e ordine della città, nella tutela del patrimonio storico e paesaggistico, nella cura e promozione delle tradizioni. A dare l'annuncio oggi il vice presidente della giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, assessore alle Attività Produttive, Turismo e Cooperazione, e il sindaco di Grado Dario Raugna.

La candidatura al concorso mondiale delle ‘Comunità in fiore’ è arrivata per il Comune di Grado grazie al terzo titolo nazionale di Comune Fiorito, conseguito nel 2016 e promosso da Asproflor, rivolto ai comuni più virtuosi nella cura del verde pubblico e nel coinvolgimento della popolazione, perché “fiorire è accogliere”. Nel 2011 il Comune di Grado ha ottenuta la medaglia d’oro del concorso europeo Entente Florale Europe. La municipalità vincente sarà resa nota a Ottawa, in Canada, a metà settembre.

Presupposto della ‘comunità in fiore’ (community in bloom) sono politiche efficaci e concrete sul piano dell’azione ambientale e nella capacità di promuovere una cultura di attenzione per il paesaggio e i beni pubblici, e un forte senso di responsabilità civica e ambientale.

"Per Grado è un onore, tanto più con la responsabilità di essere l’unico Comune italiano selezionato fra centinaia di partecipanti – dichiara il sindaco Dario Raugna - La nostra amministrazione si è impegnata attuando politiche rivolte al benessere ambientale con interventi di abbattimento delle barriere architettoniche e cercando di dare una risposta strutturale sul versante della mobilità urbana privilegiando il pedone".

La candidatura di Grado, aggiunge Sergio Bolzonello, "è testimonianza di un lavoro serio e continuativo dell’intero sistema che opera in questa località. La nostra Regione opera per la valorizzazione complessiva del territorio regionale a salvaguardia dell’identità e delle singole caratteristiche di ogni luogo, operando così per la promozione di un turismo lento, sostenibile e responsabile sia rispetto all’ambiente che alle comunità di riferimento".

Grado ha una popolazione di circa 8mila abitanti d’inverno e nei mesi estivi tocca in media le 35mila presenze. Forte di 29 bandiere blu (28 consecutive), dal 2009 vanta la Bandiera Verde che attesta una spiaggia a misura di bambino. Conta 20 ettari di aree verdi e oltre 55 chilometri di piste ciclabili, fra le quali la Grado-Belvedere di 4 km che è parte della Ciclovia Alpe Adria, e la ciclabile europea Grado-Salisburgo. La sua laguna è area protetta in quanto “Sito della Rete Natura 2000” e zona Speciale di Conservazione per la protezione di habitat e specie animali e vegetali significative a livello europeo.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI