Home . Sostenibilita . Best Practices . Mete bike friendly, al Veneto la medaglia d'oro degli Italian Green Road Awards

Mete bike friendly, al Veneto la medaglia d'oro degli Italian Green Road Awards

Gli 'Oscar' delle mete su misura per chi viaggia in bici consegnati al CosmoBike Show

BEST PRACTICES
Mete bike friendly, al Veneto la medaglia d'oro degli Italian Green Road Awards

Lago di Varese, Varese, Arcumeggia

Assegnati, in occasione del CosmoBike Show di Verona, gli Italian Green Road Awards, gli 'Oscar' che premiano le mete sostenibili e perfette per chi viaggia in bicicletta. Con 190 km tutti da percorrere a pedali, da Cortina d’Ampezzo a Jesolo passando per Treviso lungo l'itinerario dei fiumi veneti, tra strade secondarie e il fiume Piave, è il Veneto con la ciclovia dell’Amicizia ad aggiudicarsi l’Oscar del cicloturismo.

Secondo posto per l’Emilia Romagna, che riceve la medaglia d'argento per la rete intermodale di 10 percorsi ciclabili all’interno di nove parchi regionali e della riserva naturale del Secchia, itinerari percorribili in una o mezza giornata tra le bellezze naturalistiche e ambientali della regione: 280 km di pedalata dolce dal confine svizzero fino a Pavia, costeggiando i laghi di Varese, Maggiore e Comabbio, nel mezzo del verde del Parco naturale.

La Lombardia investe sulla mobilità sostenibile e sale sul terzo gradino degli Italian Green Road Awards.

Premio stampa alla Puglia che lungo la via Traiana ha trasformato una casa cantoniera in un “Albergabici” con ciclofficina e noleggio. Il percorso, lungo 40 km, si sviluppa all’interno del Parco Dune Costiere da Egnazia a Ostuni ripercorrendo l’antico tracciato romano tra oliveti, masserie storiche, frantoi ipogei e insediamenti rupestri.

Menzione speciale per la Toscana, che battezza il “Terre di Casole Bike Hub”, la prima “cicloriserva” in Italia dedicata ad abitanti e turisti dotata di bike-shop, bike-lounge e una ciclofficina di assistenza. Il progetto, frutto di un’integrazione tra risorse pubbliche e private, vuole valorizzare al meglio l’esperienza del territorio attraverso servizi che consentano di esplorare il paesaggio in sella all’unico mezzo davvero sostenibile.

Dalla montagna al mare e dal mare alla montagna, la Liguria chiude il cerchio del turismo in bicicletta e riceve una menzione speciale per il progetto “Parco del Beigua”, due itinerari composti da due circuiti ad anello di 80km ciascuno.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI