Home . Sostenibilita . Best Practices . Droni, energia, startup: ecco i Green Pride dell’innovazione per il turismo sostenibile

Droni, energia, startup: ecco i Green Pride dell’innovazione per il turismo sostenibile

I riconoscimenti della fondazione UniVerde in occasione del World Tourism Day

BEST PRACTICES
Droni, energia, startup: ecco i Green Pride dell’innovazione per il turismo sostenibile

Droni, start up innovative, efficienza energetica. E soprattutto, tante idee per fare innovazione, in un'ottica di sostenibilità, applicabile al turismo. A premiare queste realtà con i Green Pride dell’innovazione per il turismo sostenibile, è la fondazione UniVerde che ha assegnato i riconoscimenti in occasione del World Tourim Day (e nell'Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo), presso la Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca del Senato “G. Spadolini”.

Ed ecco i tre premiati. Clhub, incubatore di imprese e start up innovative, riceve il riconoscimento "per il supporto costante nella creazione di posti di lavoro tra i giovani, in imprese innovative che tutelano l'ambiente e utilizzano la sostenibilità come strategia di successo". Ritira il Green Pride Giovanni Sanna, Executive Chairman Clhub.

A Primis, azienda che opera nel campo della robotica, dalla domotica ai droni, il premio va "per l'applicazione di tecnologie robotiche (Apr) alla salvaguardia dell'ambiente e al turismo sostenibile". Ritirano Pietro Gorgazzini e Alan Torrisi, rispettivamente Fondatore e co-fondatore Primis. Infine, Genera Group Holding, attiva nel settore dell’efficienza energetica e delle fonti alternative, si merita il Green Pride "per l'impegno nel settore dell'efficienza energetica anche finalizzata al turismo sostenibile". Ritira il premio Filippo Ghirelli, Fondatore Genera Group Holding.

I tre “Green Pride dell’Innovazione” rappresentano best practice italiane e innovative che, se applicate al turismo, consentirebbero un forte contenimento della spesa pubblica e quindi risorse disponibili da reinvestire sul patrimonio artistico, ambientale ed enogastronomico che attraggono, ogni anno, milioni di turisti in Italia.

"Propongo al Governo di introdurre una sorta di 'Ecobonus turistico' che preveda un sistema di incentivi economici e normativi per favorire una vera riforma green del settore – dichiara Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde e docente in turismo sostenibile alle Università di Milano–Bicocca e Roma–Tor Vergata - Occorre incoraggiare l’applicazione delle nuove tecnologie verdi, investire sull’innovazione e sull’efficienza energetica per superare la nostra offerta turistica ormai obsoleta se paragonata agli altissimi standard di sostenibilità raggiunti in molti altri Paesi".

Loredana De Petris, presidente del Gruppo Misto al Senato, ha assicurato: "Lavorerò affinché anche dal nostro Parlamento sia recepito il messaggio dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di investire sul turismo come strategia per incrementare le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile (sociale, economico e ambientale) e per stimolare leggi che favoriscano il turismo sostenibile".

Tra i relatori presenti oggi, anche Francesco Tapinassi, dirigente Generale Turismo del Mibact; Francesco Boccia, presidente Commissione Bilancio della Camera; Pinuccia Montanari, assessore alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale.

Inoltre, a testimoniare l’impegno a favore della sostenibilità nell’ospitalità, sono intervenuti: Samuele Primiceri (Engineering & Environment Manager di NH Hotel Group Italia) e Francesco Lurago (Marketing Director Valtur) e, infine, Manuél Gruni (Fondatore di Travelgram).

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI