Home . Sostenibilita . Best Practices . Il Club dei Comuni EcoCampioni compie 10 anni

Il Club dei Comuni EcoCampioni compie 10 anni

Coinvolti 102 Comuni, 5 Regioni e 1,7 milioni di cittadini

BEST PRACTICES
Il Club dei Comuni EcoCampioni compie 10 anni

(Fotolia)

Il Club dei Comuni EcoCampioni compie 10 anni. Tutto è iniziato nell’ottobre 2007, quando sette comuni virtuosi campani (Baronissi, Bellizzi, Castel San Giorgio, Mercato San Severino, Nocera Superiore, Atripalda e Sorrento) hanno accolto l’invito di Comieco, il Consorzio Nazionale per Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, a entrare a far parte di un club, per trovare una risposta concreta che risolvesse il problema dei rifiuti in Campania.

Nasce così il primo Club dei Comuni EcoCampioni con l’obiettivo di creare esempi virtuosi partendo da esperienze concrete e mettendole a disposizione di tutte le altre amministrazioni locali per far decollare la raccolta differenziata di carta e cartone. Il modello campano successivamente è stato replicato anche in altre regioni italiane. Ad oggi sono cinque i Club regionali attivi (Campania, Puglia, Sardegna, Calabria e Abruzzo), con un totale di 102 comuni aderenti e oltre 1,7 milioni di cittadini coinvolti.

Nell’anno del decennale della fondazione dei Club dei Comuni EcoCampioni, Comieco fa il punto per condividere esperienze, strategie per il futuro. Del Club dei Comuni EcoCampioni si parlerà infatti in occasione del convegno annuale del 27 ottobre a Sorrento.

Il Club dei Comuni EcoCampioni è un organismo aperto a cui possono aderire tutti i comuni interessati, che rispettino però i requisiti di ammissione qualitativi e quantitativi di raccolta di carta e cartone concordati in un regolamento. Comieco sostiene i comuni che entrano a farne parte destinando risorse dedicate, sia in termini economici sia fornendo materiali didattico-educativo.

Gli Ecocampioni sono eccellenze d’esempio per tutti i comuni. Il primo Club dei Comuni EcoCampioni, quello campano, ha raggiunto risultati sorprendenti: oggi conta ben 60 comuni che gestiscono il 23% della raccolta di carta dell’intera regione; ogni cittadino raccoglie in media oltre 36 kg di carta, un numero superiore alla media campana che si attesta attorno ai 31 kg/abitante", spiega Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco.

"Inoltre - aggiunge - sulla base del primo semestre, entra a far parte del Club la città di Napoli con le municipalità di Bagnoli-Fuorigrotta e Vomero-Arenella che comprendono 230.000 abitanti".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI