Home . Sostenibilita . Best Practices . Fire ed Enea premiano i due migliori energy manager per il 2017

Fire ed Enea premiano i due migliori energy manager per il 2017

Per le pmi settore industriale e terziario

BEST PRACTICES
Fire ed Enea premiano i due migliori energy manager per il 2017

Premiati i due migliori Energy manager, nominati per l’anno 2017, che si sono distinti per le attività legate all’efficienza energetica condotte e realizzate presso le aziende in cui prestano attività lavorativa. L’evento si è svolto presso il nuovo Hub Enea ad apertura di una giornata completamente dedicata alla figura e all'attività dell'Energy Manager, oggi a Rimini, in occasione della manifestazione KeyEnergy.

I vincitori sono: Felice Bochicchio per il settore Pmi industriale e Gennaro D'Addio per il settore Pmi terziario. La Giuria era composta da esperti Fire ed Enea che hanno valutato criteri come la certificazione Ege dell’energy manager, l’adozione di un sistema di gestione dell’energia, l’impiego di un sistema di monitoraggio e/o automazione esteso ai centri di consumo più significativi, la realizzazione di diversi interventi di miglioramento dell’efficienza energetica all’interno delle imprese.

"L’energy manager è una figura fondamentale nel quadro delle politiche europee ed internazionali lanciate in seguito all’approvazione dell’Accordo sul clima di Parigi - ha sottolineato Dario Di Santo direttore Fire - L’efficienza energetica è infatti la principale risorsa con cui ridurre le emissioni climalteranti e contrastare l’aumento delle temperature e i cambiamenti climatici. La Fire, con il patrocinio di Enea, ha voluto dare visibilità al lavoro svolto in particolare nelle Pmi, che spesso fanno fatica a dedicare risorse alla gestione dell’energia".

"L’Enea svolge il ruolo di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica ed in questa veste intende essere il riferimento nazionale per la Pa, i cittadini, le imprese rendendo disponibili metodologie e soluzioni innovative e attività di supporto tecnico-scientifico per l’uso efficiente dell’energia, ma anche iniziative di comunicazione e di sensibilizzazione - ha sottolineato Roberto Moneta, responsabile dell’Unita Tecnica Efficienza Energetica dell’Enea - il premio agli energy manager, figura strategica rispetto alla quale siamo impegnati con numerose attività di formazione, rientra in queste iniziative che hanno come obiettivo ultimo la riduzione dei consumi energetici e l’ottimizzazione dei processi, con forte attenzione alla qualità e alla responsabilità sociale".

"Investire in efficienza energetica e nella gestione delle risorse paga: aumenta la competitività, riduce i rischi sugli approvvigionamenti e i costi di manutenzione, consente di offrire condizioni di lavoro migliori dei dipendenti, ecc.... Non si tratta solo di conseguire dei risparmi energetici, ma di cogliere diversi benefici legati al core business", ha concluso Di Santo.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI