Home . Sostenibilita . Best Practices . Torino #RinunciaAllaCannuccia

Torino #RinunciaAllaCannuccia

BEST PRACTICES
Torino #RinunciaAllaCannuccia

Da Torino arrivano le prime adesioni alla campagna #RinunciaAllaCannuccia lanciata da Marevivo: 30 locali tra caffè, bar e fast food torinesi si sono impegnati a ridurre l’uso delle cannucce esponendo il bollino ufficiale della campagna, e a recuperare tutte le cannucce da smaltire dotandosi di una scatola apposita per la raccolta. L'iniziativa, nel capoluogo piemontese, è realizzata in collaborazione con l’associazione culturale Laboratorio Zip+.

"Considerato l’interesse della città e l’impegno della sindaca Chiara Appendino per la tutela ambientale, le lanciamo l’appello affinché Torino diventi una città 'plastic free'", dice Raffaella Giugni, consigliere di Marevivo. Intanto, nei locali torinesi aderenti è stato distribuito il materiale della campagna per sensibilizzare i consumatori sull’importanza di rinunciare alle cannucce di plastica, mentre quelle raccolte serviranno a realizzare una installazione artistica alla fermata dell’autobus n° 1731 - Saccarelli in via San Donato, a pochi metri dalla Casa di Quartiere +Spazio4, partner dell'iniziativa. L’installazione sarà realizzata durante la festa di via San Donato.

La campagna di sensibilizzazione torinese prende forma all’interno di un progetto più ampio dell’associazione culturale Laboratorio Zip+, il “Salottino urbano”, giunto alla terza edizione: installazioni artistiche realizzate alle fermate degli autobus utilizzando materiali di recupero.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI