Home . Sostenibilita . CSR . Sostenibilità: più energia e materie prime certificate, l'impegno Ikea

Sostenibilità: più energia e materie prime certificate, l'impegno Ikea

presentato il decimo Report, dai rifiuti all'attenzione al sociale

CSR
Sostenibilità: più energia e materie prime certificate, l'impegno Ikea

Energia pulita, riuso e riciclo, materie prime certificate, ma anche mobilità e attenzione al settore 'food'. Ikea Italia presenta il suo decimo Report di Sostenibilità e racconta così l’impegno dell’azienda nell’ambito della responsabilità ambientale, sociale e delle risorse umane con un focus dedicato ai negozi di Porta di Roma e di Anagnina a Roma.

Sul fronte energetico, negli store di Porta di Roma e di Anagnina sono stati installati rispettivamente 4.655 e 6.527 pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica e'pulita' che ha così raggiunto nel 2015 quota 98%, con un indice di Efficienza Energetica pari a 190 kWh/mq a Porta di Roma e 176 kWh/mq ad Anagnina. Rifiuti: nel 2015 il punto vendita di Porta di Roma ha raggiunto quota 88% di raccolta differenziata (rispetto all’86% del 2014), mentre Anagnina è stato il migliore negozio d’Italia con il 94% (rispetto al 76% del 2014).

Nel 2015 oltre il 50% del legno utilizzato proviene da foreste certificate Fsc (Forest Stewardship Council, lo standard internazionale che garantisce la corretta gestione forestale). Nello scorso anno è stata raggiunta quota 100% di cotone proveniente da fonti più sostenibili: un risultato reso possibile dalla partnership con Wwf e l’adesione alla Bci (Better Cotton Initiative).

Per incentivare una mobilità a impatto ridotto, il negozio Ikea Porta di Roma mette a disposizione di clienti e dipendenti colonnine di ricarica per i veicoli elettrici. Inoltre, tutti i dipendenti possono usufruire del Bonus Mobilità, con sconti per l’utilizzo dei mezzi pubblici e incentivi per l’acquisto di veicoli sostenibili. Inoltre, nei negozi Ikea Italia, il 25% del cibo acquistato è costituito da prodotti biologici certificati Icea (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale), il più importante ente italiano di certificazione biologica.

Sul fronte dell'impegno sociale, nel 2015 Porta di Roma e Anagnina hanno sostenuto numerose iniziative di solidarietà, dando il proprio contributo sia attraverso campagne di raccolta fondi sia mettendo a disposizione il proprio know how e i propri prodotti. I due negozi hanno sviluppato progetti autonomi legati al sostegno di realtà locali, fortemente legate al territorio.

In collaborazione con l’associazione Il Chicco Onlus, il negozio ha sviluppato un progetto di raccolta delle piante non più idonee alla vendita in negozio da parte di giovani affetti da forme di handicap mentale, che si occupano di curarle e ri-piantarle all’interno del Vivaio di Ciampino. Di grande importanza sono anche le collaborazioni con CivicoZero, per l’inserimento professionale di giovani in difficoltà, e con il centro Matemù, centro di aggregazione giovanile che organizza attività ludiche e ricreative per i giovani.

Lo store manager del negozio Ikea Porta di Roma ha preso parte al progetto Iwitness, diventando un vero e proprio “testimone” dei progetti sostenuti Ikea in Angola, a sostegno di organizzazione internazionali come Unicef e Save the Children. I punti vendita hanno, inoltre, aderito a importanti progetti come: “Illuminiamo il futuro” di Save the Children a favore dei bambini italiani in condizione di povertà, “Compostiamoci bene” con donazioni al Wwf per ogni albero di Natale restituito, “Milioni di Passi” in collaborazione con Medici senza Frontiere e le donazioni al Fai.

Risorse umane: sono 385 i collaboratori diretti del punto vendita di Porta di Roma, con una presenza femminile pari al 64%. Il 98% dei dipendenti è assunto a tempo indeterminato. Nel 2015 il negozio di Porta di Roma ha continuato a investire sulla qualità delle competenze con 8.240 ore di formazione e nella crescita delle persone con 6 avanzamenti di carriera.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI