Home . Sostenibilita . CSR . Ai migliori progetti di sostenibilità aziendale i Bracco Health Safety Environment Awards

Ai migliori progetti di sostenibilità aziendale i Bracco Health Safety Environment Awards

Assegnati i riconoscimenti nelle tre categorie: ambiente, salute e sicurezza

CSR
Ai migliori progetti di sostenibilità aziendale i Bracco Health Safety Environment Awards

I migliori progetti di sostenibilità aziendale in tema di ambiente, salute e sicurezza premiati dal primo concorso Globale del Gruppo Bracco con i Health Safety Environment Awards, riconoscimento al lavoro svolto nei siti del gruppo a livello mondiale che hanno migliorato performance in tema di sicurezza, salute sul posto di lavoro e ambiente, eccedendo la normativa di legge. Obiettivo: innescare un processo di ‘contagio positivo’ in un’ottica di miglioramento continuo a tutti i livelli attraverso la replicabilità di queste best practices globali.

Sui 27 progetti presentati dai siti di tutto il mondo, 9 quelli premiati (tre per ogni categoria: Health, Safety, Environment); ottimi i risultati ottenuti dai progetti italiani, 7 infatti quelli premiati. Una giuria interna ha valutato i progetti prendendo in considerazione: benefici per la qualità del lavoro, risparmio dei tempi di alcune attività, maggiore sicurezza, miglioramento della performance ambientale. E soprattutto, sono state premiate tutte iniziative già implementate nel 2015 e nel 2016, quindi con risultati concreti già raggiunti.

“La giuria votante composta da tre giudici di tre dipartimenti aziendali ha avuto difficoltà nella scelta dei 9 vincitori perché tutti i 27 erano di altissimo livello professionale e di innovazione, erano tutti molto validi”, spiega all’Adnkronos Giovanna Tromby, Corporate Health Safety & Environment Management Director Business Unit Imaging.

Partiamo dai primi classificati. Nella categoria Health troviamo il progetto italiano di Torviscosa (“Miglioramento della gestione del sistema di carico di una materia prima solida”). Il progetto è stato studiato e implementato da un team multifunzionale che ha creato un sistema di carico innovativo per ridurre la polverosità nell’area di carico di una materia prima solida in produzione. Innovazione che ha permesso anche una riduzione delle tempistiche di lavoro.

Primo nella categoria Safety il “Programma HSE per collaboratori esterni” (Heerlen, Olanda): qui, il team ha sviluppato un programma di formazione HSE (Health Safety Environment) e predisposto un ‘Field Safety Kit’ contenente dispositivi di protezione individuale per colleghi che accedono ai laboratori e agli ospedali per minimizzare potenziali rischi (esposizione a fattori fisici, chimici e biologici).

Ancora un progetto italiano nella categoria Environment: sul primo gradino del podio ambientale c’è infatti il “Miglioramento della gestione dei rifiuti” del sito di Ceriano Laghetto, che ha portato a un risparmio di tempo nella gestione dei rifiuti ottimizzandone la logistica, riducendone la movimentazione manuale grazie a contenitori ribaltabili e potenziando il recupero.

“E’ la prima volta che lanciamo un programma di questo tipo a livello globale. Negli anni precedenti ci sono state iniziative simili ma questa volta ad essere coinvolte sono tutte le attività del Gruppo Bracco nel mondo, con l’obiettivo di valorizzare le migliori iniziative ai fini del continuo miglioramento in un’ottica di sostenibilità – spiega Tromby - E’ la prima volta ma questo diventerà un appuntamento annuale, perché vogliamo far venire alla luce e condividere i progetti di sostenibilità portati avanti nei nostri siti affinché facciano da ‘catalizzatore’”.

Insomma, una fonte di ispirazione per tutti gli altri siti. Per questo, “l’anno prossimo, prevediamo di assegnare un punteggio in più ai siti che hanno sviluppato i progetti presentati quest’anno, perché le buone idee non devono necessariamente essere sempre nuove, quelle buone possono e devono essere replicate”.

Ed ecco gli altri vincitori. Secondo e terzo classificato nella categoria Health sono rispettivamente il progetto di Shanghai “Sistema di carico automatico di sostanze solide” e il progetto di miglioramento delle condizioni dell’aria negli ambienti di lavoro mediante sistemi di bio-ossidazione del Centro Diagnostico Italiano di Milano.

Nella c ategoria Safety , si piazzano al secondo e terzo posto rispettivamente Torviscosa e Ceriano Laghetto con il progetto di Gestione delle sostanze pericolose (attraverso un software per monitorare in tempo reale le quantità di sostanze, classificate come pericolose, stoccate nel sito) e Torviscosa per il miglioramento del sistema di gestione delle Capa HSE (azioni correttive e preventive).

Nella categoria Environment, il secondo classificato è il progetto “Ottimizzazione del recupero di solvente” di Ceriano Laghetto; terzo classificato, il sito di Colleretto Giacosa con la nuova centrale termica che, installata nel 2016, ha portato a una maggior efficienza energetica e a una riduzione delle emissioni di NOx in atmosfera, favorendo anche una riduzione dei rifiuti generati dalle operazioni di manutenzione.

Menzioni speciali al sito di Saitama (in Giappone) per il progetto “Cosa possiamo fare per la Terra?” che ha compreso varie iniziative finalizzate alla minimizzazione dell’impatto ambientale sia all’interno sia all’esterno del sito con un’attenzione particolare per il territorio di riferimento, e per le analisi di rischio applicata alle attività di sicurezza; e al sito di Shanghai per il programma “HSE Culture” che ha coinvolto direzione, responsabili di funzione e tutta l’organizzazione nella definizione delle responsabilità HSE di manager e supervisori, ispezioni periodiche, safety committee, analisi dei rischi.

Il riconoscimento di quest’anno ha premiato i migliori progetti nelle tre categorie HSE con queste caratteristiche: già implementati nel 2016 o 2015, che vanno oltre quanto prescritto dalle norme di legge, con obbiettivi di sostenibilità e miglioramento continuo, innovativi ma non necessariamente complessi, con impatto per il sito e per l’azienda e possibilmente frutto di un lavoro di team.

HSE Award, 'sponsorizzato' dalla direzione aziendale, è stato sviluppato grazie alla collaborazione di diversi dipartimenti Corporate Hse, Csr (Corporate Social Responsibility) e Its (Information Technology Services) che ha sviluppato una piattaforma ad hoc nella intranet aziendale.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI