Home . Sostenibilita . CSR . Peroni, 10 anni di sostenibilità

Peroni, 10 anni di sostenibilità

Presentati i dati 2017 e analizza i risultati con strategie e progetti di sviluppo sostenibile

CSR
Peroni, 10 anni di sostenibilità

Tagliate le emissioni di CO2, i consumi idrici nei processi produttivi e più vicino il traguardo del “100% recycled”. Birra Peroni presenta i dati di sostenibilità 2017 e analizza i risultati raggiunti in 10 anni di strategie e progetti di sviluppo sostenibile lungo tutta la catena del valore.

Con un notevole incremento nella produzione, pari a oltre 5,6 milioni di ettolitri (+14% rispetto allo scorso anno), Birra Peroni ha ridotto ulteriormente le emissioni inquinanti e nel 2017 ha generato solamente 4,57 kg di CO2 per ettolitro di birra (in calo del 4% rispetto all’anno precedente). Ma ancora più rilevante è il dato che emerge se si prende in considerazione l’anidride carbonica non immessa in atmosfera dal 2008 a oggi: -33,3%. Resta stabile il consumo di acqua per ettolitro di birra (pari a 3,05 hl): - 42% rispetto a 10 anni fa.

In ambito energetico, invece, il consumo totale è passato a 80,14 MJ per ettolitro con una leggera flessione rispetto al 2016 (-0,7%). Infine, Birra Peroni è quasi prossima a raggiungere l’ambizioso traguardo del “100% recycled”. Nel 2017 è riuscita infatti a conferire al riciclo il 99,6% dei rifiuti prodotti (+0,6% rispetto allo scorso anno).

“I risultati di quest’anno e degli ultimi dieci anni - commenta Roberto Cavalli, Integrated Supply Chain Director Italy and Europe di Birra Peroni - altro non sono che la testimonianza del nostro impegno rivolto a progetti di sostenibilità e innovazioni, che mirano a un miglioramento continuo, attraverso la riduzione delle emissioni e l’introduzione di energie rinnovabili. Sostenibilità non solo in azienda ma anche fuori per garantire prodotti, progetti e processi sostenibili lungo tutta la filiera".

"La sostenibilità delle nostre birre - continua - non può prescindere dalla sostenibilità delle materie prime con cui le produciamo; per questo selezioniamo accuratamente l’orzo e il mais, ingredienti base delle nostre birre di punta, che vengono solo da coltivazioni italiane. Collaboriamo con tutta la filiera agricola, con Università ed enti pubblici in un’ottica di innovazione e di ottimizzazione, al fine di fornire ai nostri agricoltori strumenti sempre nuovi e utili per migliorare il loro lavoro e razionalizzare al massimo l’uso delle risorse naturali e dei mezzi tecnici".

"Quella di Birra Peroni è una storia d’eccellenza lunga oltre 170 anni che racconta da sempre il forte legame con il territorio e il contributo che quotidianamente diamo alla crescita a allo sviluppo delle comunità locali", conclude.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI