Home . Sostenibilita . In Privato . Il biogas che sostiene le stalle italiane, succede a Candiolo

Il biogas che sostiene le stalle italiane, succede a Candiolo

L'azienda Vanzetti Holstein inaugura nuova struttura per 250 vacche da latte

IN PRIVATO
Il biogas che sostiene le stalle italiane, succede a Candiolo

Coniugare la produzione di carne e latte a quella di energia elettrica e termica sfruttando proprio reflui zootecnici e sottoprodotti agricoli. Succede a Candiolo, in provincia di Torino, dove l’azienda agricola Vanzetti Holstein ha inaugurato una nuova stalla di 4mila metri quadrati, altamente tecnologica.

La struttura accoglierà a pieno regime circa 250 vacche, con la massima attenzione al benessere degli animali grazie ad alcuni dettagli come lo spazio a disposizione del singolo capo animale, la pavimentazione con inserti in gomma, il sistema di ventilazione e i robot per la mungitura automatica.

L’azienda è tra i cinque fondatori della Cooperativa Speranza di Candiolo, associata al Cib, Consorzio Italiano Biogas, considerata un’eccellenza produttiva del territorio piemontese sia per la produzione di carne e latte sia per la generazione di energia elettrica e termica mediante biogas da reflui zootecnici e sottoprodotti agricoli.

L’impianto a biogas della Cooperativa produce 2 megawatt/h di energia elettrica e nel 2016 ha fornito 9 milioni di kilowatt termici, tramite teleriscaldamento, al vicino Istituto di ricerca e cura del cancro di Candiolo.

"Siamo nati allevatori, continuiamo a fare gli allevatori e a produrre energia, sono due filiere complementari e la cura dell’allevamento è un elemento chiave del buon funzionamento dell’impianto che ne usa i reflui – dichiara Carlo Vanzetti, della Vanzetti Holstein - La capacità d’integrare le attività agroalimentari con la produzione di rinnovabili, ha permesso la crescita e il consolidamento della nostra azienda, accrescendone la competitività".

L’apertura della nuova stalla, infatti, "è un importante segnale per il nostro settore e il territorio in un momento in cui, secondo i recenti dati Coldiretti, hanno chiuso in Italia almeno 1500 stalle da latte, per effetto del crollo del prezzo pagato agli allevatori".

Per l’azienda agricola Vanzetti l’allevamento di genetica di alto livello è uno dei capisaldi. Per quanto riguarda l’aspetto agrario oggi l’azienda coltiva foraggio, mais, grano e triticale per il sostentamento aziendale e la produzione di biomasse.

La Vanzetti Holstein è tra i cinque fondatori della Cooperativa Speranza di Candiolo, associata Cib, con la quale usufruisce dello spaccio per i vitelli da carne e dell’impianto di biogas limitrofo all’azienda stessa.

A luglio 2016, la Cooperativa ha ricevuto una menzione speciale come miglior impianto a biogas agricolo al premio internazionale AD & Biogas Industry Awards di Birmingham, uno degli appuntamenti più importanti al mondo per il settore della digestione anaerobica, ottenendo il più alto riconoscimento tra gli impianti italiani in concorso.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI