Home . Sostenibilita . In Pubblico . Realacci: "Ecogiustizia è fatta. Ora subito riforma agenzie ambientali"

Realacci: "Ecogiustizia è fatta. Ora subito riforma agenzie ambientali"

IN PUBBLICO
Realacci: Ecogiustizia è fatta. Ora subito riforma agenzie ambientali

“Il 19 maggio dello scorso anno veniva approvata la legge sugli ecoreati. Una bella pagina per il Parlamento, che sarebbe stata forse impossibile senza il ruolo fondamentale di elaborazione, stimolo, pressione esercitato da Legambiente". Così Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera, in occasione della presentazione del dossier “Ecogiustizia è fatta. 1994-2015, storia di una lunga marcia contro l'ecomafia in nome del popolo inquinato".

"Un percorso iniziato oltre 20 anni fa, quando con Legambiente cominciammo a cogliere il nesso formidabile tra aggressione all’ambiente e alla salute dei cittadini con l’attività dei clan. Oggi finalmente - continua Realacci - la legge fornisce importanti strumenti per cambiare rotta. Nei primi otto mesi di applicazione, come segnala Legambiente, i nuovi reati di inquinamento e disastro ambientali sono stati contestati rispettivamente in 118 e 30 casi. C’è molto da fare per una nuova agenda ambientale dopo l’approvazione del Collegato ambientale".

Due le priorità sul fronte dei controlli: "è necessario che il processo di integrazione tra Corpo Forestale dello Stato e Carabinieri salvaguardi le importanti competenze acquisite da entrambi i corpi in questi anni per costruire uno strumento efficace di prevenzione e contrasto ai crimini ambientali. E’ fondamentale, inoltre - aggiunge Realacci - che venga definitivamente approvata le legge per il riordino e il potenziamento delle agenzie ambientali in discussione al Senato nei prossimi giorni".

"E’ un provvedimento atteso da tempo che darebbe forza, credibilità e trasparenza al sistema dei controlli in campo ambientale. Un passaggio anche questo - conclude - necessario per battere l’illegalità e favorire un’economia pulita ed innovativa, in grado di sfidare la crisi ed affrontare il futuro".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.