Home . Sostenibilita . In Pubblico . Rifiuti, con gli ecocompattatori il riciclo fa sconti in bolletta

Rifiuti, con gli ecocompattatori il riciclo fa sconti in bolletta

Al via la collaborazione con amministrazioni e municipalizzate

IN PUBBLICO
Rifiuti, con gli ecocompattatori il riciclo fa sconti in bolletta

Riciclare correttamente per risparmiare su tasse dei rifiuti e bollette: ad Ecomondo, fiera dedicata alla green economy che si svolgerà a Rimini dall’8 all’11 novembre 2016, Eurven lancerà il progetto che permetterà, in collaborazione con l’app 2Pay e con le municipalizzate italiane, di ridurre la tassa dei rifiuti grazie al riciclo incentivante.

I cittadini che conferiranno correttamente i rifiuti negli ecocompattattori Eurven potranno infatti accedere agli sconti offerti dall’associazione commercianti del territorio o dai supermercati e potranno ottenere sul proprio borsellino elettronico 1 centesimo per ogni pezzo consegnato grazie alla partnership “Cash for Trash” con 2Pay, l’app su smartphone che permette di semplificare il processo di pagamento abbattendo i costi delle transazioni.

L’importo maturato sarà accreditato immediatamente nel proprio smartphone e potrà essere speso nei negozi convenzionati, per pagare la bolletta dei rifiuti oppure essere inviato al proprio conto corrente. Il progetto prenderà il via, in collaborazione con Evergreen, nel trevigiano, con oltre 50 comuni coinvolti dalle municipalizzate Savno e Contarina Trevigiano, nel padovano con Sesa, in Toscana con la partecipazione del comune di Massa Carrara e con 6Toscana, a Genova con Amiu, in Campania con SalernoPulita e in Emilia Romagna con Hera Bologna.

I riciclatori Eurven daranno alle municipalizzate l’opportunità di raccogliere i rifiuti già compattati e selezionati: gli eco-compattatori sono infatti predisposti per riconoscere la tipologia di rifiuto e differenziarlo automaticamente, riducendo fino al 90% il volume iniziale e trasformando il materiale conferito in una ecoballa pronta per essere avviata alla filiera del riciclo.

Il macchinario è programmabile da qualsiasi dispositivo connesso ad internet e, attraverso una app dedicata, il gestore può monitorare tutta una serie di elementi: i dati di raccolta, la CO2 risparmiata, quanti pezzi sono stati conferiti e quanti coupon emessi o capire quando il macchinario è pieno. Da remoto, inoltre, può programmare gli sconti da assegnare al singolo conferimento a seconda della scelta dell’attività merceologica.

Rifiuto significa risorsa: per questo, nel corso di Ecomondo, portando allo stand Eurven le proprie bottiglie di plastica vuote, di qualunque tipo e marca, e conferendole correttamente nei macchinari, si avrà in cambio una bottiglia di Acqua Ferrarelle piena.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI