Home . Sostenibilita . In Pubblico . Jaguar-Land Rover investe 25 mln in Lyft, obiettivo guida autonoma

Jaguar-Land Rover investe 25 mln in Lyft, obiettivo guida autonoma

IN PUBBLICO
Jaguar-Land Rover investe 25 mln in Lyft, obiettivo guida autonoma

Jaguar Land Rover ha investito - attraverso InMotion, la sussidiaria di servizi per la mobilità - 25 milioni di dollari nel recente ciclo di raccolta fondi della statunitense Lyft, una compagnia di servizi auto con conducente in forte crescita. L'investimento - che prevede la fornitura a Lyft di una flotta di veicoli Jaguar e Land Rover - sarà funzionale ai test di InMotion che puntano allo sviluppo dei propri servizi di mobilità, veicoli autonomi compresi.

InMotion ha avviato da tempo una propria attività di prova di guida autonoma su un percorso di 60 km nei pressi del quartier generale di JLR a Coventry ma grazie alla partership con Lyft potrà estendere queste sperimentazioni su vasta scala. La società americana, peraltro, ha già concluso una serie di cooperazioni con altre aziende del settore, dalla sussidiaria di Google, Waymo, a NuTonomy, oltre ad avere ricevuto a fine 2015 un importante investimento da 500 milioni di dollari da parte di General Motors.

Commentando l'investimento , Sebastian Peck, Managing Director di InMotion, sottolinea come "mobilità personale e trasporto intelligente sono in continua evoluzione e questa collaborazione ci garantirà una piattaforma concreta per sviluppare i nostri servizi relativi a veicoli autonomi e connessi”. Dagli Usa John Zimmer, Presidente e cofondatore della compagnia di servizi auto ricorda come "Lyft prefigura un futuro nel quale la shared mobility trasformerà le città migliorando la vita degli abitanti. Questa partnership ci aiuterà a raggiungere un obiettivo tanto ambizioso." Secondo Zimmer entro il 2021 la maggioranza dei viaggi di Lyft sarà compiuta a bordo di veicoli a guida autonoma.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI