Home . Sostenibilita . In Pubblico . Al via 'End the Cage Age', per dire stop a gabbie

Al via 'End the Cage Age', per dire stop a gabbie

IN PUBBLICO
Al via 'End the Cage Age', per dire stop a gabbie

(foto Ciwf)

Le specie che oggi sono ancora legalmente allevate in gabbia nell’Unione europea sono conigli, galline, quaglie, scrofe e vitelli. Si tratta di oltre 300 milioni di animali ogni anno. L’Iniziativa dei Cittadini Europei 'End the Cage Age' (Stop all’era delle gabbie) chiede la fine dell’uso di ogni tipo di gabbia per allevare animali a scopo alimentare, ed è sostenuta da più di 100 associazioni in 24 Paesi.

In Italia hanno aderito 16 associazioni: Amici della terra Italia, Animal Equality, Animal Law, Animalisti Italiani, Ciwf Italia Onlus, Confconsumatori, Enpa, Il Fatto Alimentare, Lac - Lega per l’abolizione della caccia, Lav, Legambiente, Lega Nazionale per la Difesa del Cane, Leidaa, Jane Goodall Institute Italia, Partito Animalista, Terra Nuova, Terra! Onlus.

La coalizione dovrà raccogliere, nell’arco di un anno, un milione di firme affinché la Commissione Europea si pronunci su questo argomento. Il lancio si terrà a Bruxelles presso il Parlamento europeo, nella mattinata del 25 settembre, e sarà accompagnato da una mostra e una conferenza dedicate.

Eleonora Evi, europarlamentare italiana che ha ospitato l’iniziativa, aprirà la conferenza. L’evento vedrà anche la partecipazione dell’europarlamentare Sirpa Pietikäinen, presidente dell’Intergruppo per la conservazione e il benessere degli animali, di altri europarlamentari che dichiareranno il proprio sostegno all’iniziativa e di allevatori che racconteranno la loro esperienza nella gestione di allevamenti cage free.

Altri lanci nazionali sono previsti in ottobre in diversi Stati membri (Francia, Spagna, Italia, Grecia, Polonia, Olanda) per creare maggiore consapevolezza e per raccogliere sostegno da parte dei cittadini europei per mettere fine all’uso delle gabbie. In Italia l’evento di lancio si terrà il 16 ottobre alla Camera dei Deputati con una conferenza stampa e l’installazione di una mostra dedicata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.