Home . Sostenibilita . Risorse . Cambiamenti climatici e sicurezza alimentare al centro del Living Planet

Cambiamenti climatici e sicurezza alimentare al centro del Living Planet

cambiamenti climatici e sicurezza alimentare tra i temi del living Planet 2014

RISORSE
Cambiamenti climatici e sicurezza alimentare al centro del Living Planet

Secondo il Living Planet Report 2014, più di 200 bacini fluviali, dove vivono oltre 2,5 miliardi di persone, soffrono una grave scarsità d'acqua per almeno un mese ogni anno. Con quasi un miliardo di persone che già soffrono la fame, il rapporto mostra come il cambiamento climatico in sinergia con le modificazioni di uso del suolo, minaccia la biodiversità e potrebbe portare a ulteriori carenze alimentari.

E' quindi fondamentale, fa sapere il Wwf, procedere speditamente ad un negoziato serio che consenta di raggiungere nel 2015, in occasione della Conferenza delle Parti della Convenzione quadro sui cambiamenti climatici che avrà luogo a Parigi, un accordo internazionale sul clima mirato a ridurre seriamente le emissioni di gas serra .

Questo accordo globale dovrebbe spianare la strada verso un'economia a basse emissioni di carbonio elemento essenziale per l'immediato futuro considerato che l'uso dei combustibili fossili è attualmente il fattore dominante nell'impronta ecologica.

Negoziati importanti, come quello che si sta discutendo in sede Nazioni Unite per indicare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile che caratterizzeranno l'agenda globale dello sviluppo per i prossimi quindici anni e che saranno approvati nel 2015 sono fondamentali per creare le corrette opportunità per tutti i paesi nel riuscire a sostenere una popolazione mondiale che raggiungerà i 9,6 miliardi nel 2050 riuscendo contestualmente a tutelare i sistemi naturali.

Il rapporto esce dopo la pubblicazione dei tre volumi del nuovo rapporto dell'Intergovernamental Panel on Climate Change (Ipcc) che a fine ottobre presenterà il Synthesis Report del suo rapporto e dopo il Climate Summit voluto dal segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon in apertura dell'ultima Assemblea generale dell'Onu.

Ormai è chiaro a tutti - fa sapere il Wwf - che il cambiamento climatico sta già influenzando il delicatissimo equilibrio dinamico dello stato di salute del pianeta che, in qualche modo, ha caratterizzato gli ultimi 10.000 anni nei quali l'umanità è giunta al livello di civilizzazione attuale con una popolazione che ha superato i 7,2 miliardi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.