Home . Sostenibilita . Risorse . Qualità raccolta differenziata degli imballaggi in vetro, si perde il 7%

Qualità raccolta differenziata degli imballaggi in vetro, si perde il 7%

RISORSE
Qualità raccolta differenziata degli imballaggi in vetro, si perde il 7%

Tra la raccolta differenziata al 77% e il tasso di riciclo al 70,3% c’è una differenza di circa il 7% di vetro che non prende la strada dell’economia circolare. Il dato arriva dal rapporto 'Il riciclo del vetro e i nuovi obiettivi europei per la circular economy', realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile per conto di Assovetro, l’Associazione nazionale degli industriali del vetro aderente a Confindustria

Questo scarto è dovuto a due fenomeni: il peggioramento della qualità media della raccolta differenziata e la spinta nella selezione negli stabilimenti di trattamento di ceramica e cristallo. Per migliorare il ciclo sarà necessario quindi, puntando sull’informazione ai cittadini, evitare che cristallo e ceramica vengano conferiti insieme al vetro e che sia ridotta al minimo la frazione fine, quei piccolissimi pezzetti di vetro misti a ceramica e cristallo non selezionabili; occorre anche dare obiettivi ai Comuni che non siano solo legati alle quantità intercettate con raccolta differenziata, ma anche alla loro riciclabilità.

Secondo la ricerca punto qualificante dovrà essere anche l’incremento delle attività di ricerca e il miglioramento degli impianti per ridurre al minimo gli scarti che nel 2014 sono stati di 150.000 tonnellate, per il 90%, 135.000 tonnellate, costituiti da vetro e che sono aumentati di circa il 2% tra il 2011 e il 2014. Tra i miglioramenti impiantistici in atto ci sono sofisticati selettori ottici che rimuovono i frammenti di ceramica e sul fronte della ricerca, la stazione sperimentale del vetro sta portando avanti un progetto di ricerca per il recupero di questi scarti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.