Home . Sostenibilita . Risorse . Biocarburanti, Fiper: puntare su conversione a biometano di impianti biogas

Biocarburanti, Fiper: puntare su conversione a biometano di impianti biogas

Galleano, apriremo un confronto con il Mise

RISORSE

Biometano come opportunità di sviluppo della filiera dei biocarburanti avanzati in termini economici, ambientali e di sicurezza energetica. In particolare in Lombardia sono attualmente presenti 300 impianti di biogas, per una potenza installata di oltre 280 MW. Una interessante prospettiva di utilizzo del biogas, alternativa alla sua trasformazione in energia elettrica, è la sua conversione in biometano. E' quanto emerso dallo studio condotto da Ricerche Sistemi Energetici-Rse e promosso e coordinato da Regione Lombardia 'Biometano: il punto su regole, filiera, barriere' presentato presso la sede della Regione.

"Il lavoro svolto all’interno del tavolo biometano promosso da Regione Lombardia è stato molto utile per approfondire e far emergere i punti di forza e debolezza di questa filiera - osserva Federica Galleano, vicepresidente Fiper comparto Biogas - l’analisi tecnico-economica svolta da Rse deve a nostro avviso essere la base per la revisione del dm 5 dicembre 2013 e quindi permettere il reale sviluppo di nuovi impianti e soprattutto la riconversione a biometano degli impianti biogas già esistenti".

"Fiper sarà impegnata nei prossimi giorni ad avviare il confronto con il Mise sulla bozza del nuovo dm - continua - in particolare la Federazione porterà all’attenzione del legislatore l’opportunità che il biometano rappresenta nello sviluppo della filiera dei biocarburanti avanzati per il Sistema Paese in termini economici, ambientali e di sicurezza energetica".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI