Home . Sostenibilita . Risorse . Spreco domestico, nelle famiglie arrivano i 'diari alimentari'

Spreco domestico, nelle famiglie arrivano i 'diari alimentari'

E' partita da Trento la campagna di buone pratiche promossa dal min. Ambiente

RISORSE
Spreco domestico, nelle famiglie arrivano i 'diari alimentari'

Lo spreco alimentare in Italia vale quasi 16 miliardi annui (dati Waste Watcher), ovvero l’1% del Pil. Ed è lo spreco alimentare domestico a fare la parte del leone: incide tra il 70 e il 75% dello sperpero annuo di cibo, si tratta di 145 gk di cibo buttato ogni anno a famiglia per un valore di 360€ gettati, a famiglia. Ma di solito tendiamo a sottostimare la quantità di cibo che ci capita di gettare: per questo dalla primavera 2017 arrivano i "Diari alimentari nelle famiglie", un monitoraggio sullo spreco alimentare domestico promosso dal Ministero dell'Ambiente con il progetto Reduce, realizzato dall'Università di Bologna nell'ambito della campagna Spreco Zero promossa con Last Minute Market.

Si tratta dell’annotazione scrupolosa del cibo buttato in famiglia. Per una settimana 400 famiglie italiane (un campione statistico) si sottoporrà a questo test, che prevede anche il controllo rigoroso della pattumiera di casa, per verificare che le quantità di spreco annotate corrispondano a quelle effettivamente buttate.

Ma a partire dai prossimi giorni tutti i cittadini potranno avere il loro "Diario", una bussola per i comportamenti e le buone pratiche che aiutano a prevenire e ridurre lo spreco. La campagna di buone pratiche è partita da Trento dove è stato presentato un 'Diario per amico', il piccolo manuale di economia domestica, motore di promozione dell’educazione alimentare in famiglia. Con tanti aggiornamenti in rete, sul blog e sui social di Reduce.

Waste Notes sarà scaricabile dai prossimi giorni sul sito sprecozero.it Conterrà uno spazio per annotare qualità e quantità di cibo gettato anzitempo con dettaglio delle cause, la sezione per l'elenco della spesa e l'angolo delle ricette sfiziose per riutilizzare il cibo avanzato. Ogni anno l'UE getta 90 milioni di tonnellate di cibo e ogni giorno in Europa si sprecano complessivamente 720 Kcal di cibo a persona.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.