Home . Sostenibilita . Risorse . Murray Bookchin, la società ecologica salverà il pianeta

Murray Bookchin, la società ecologica salverà il pianeta

RISORSE
Murray Bookchin, la società ecologica salverà il pianeta

(Fotolia)

La maggior parte dei nostri problemi ecologici ha le sue radici nei problemi sociali e l'attuale disarmonia tra umanità e natura può essere ricondotta essenzialmente proprio ai conflitti sociali. E' il pensiero alla base degli scritti del pioniere del movimento ecologico internazionale Murray Bookchin, ripreso e approfondito dall'autore nel suo ultimo libro "Per una società ecologica. Tesi sul municipalismo libertario e la rivoluzione sociale" (Elèuthera).

Considerato uno degli autori più innovativi del pensiero radicale americano, in questo volume Bookchin propone, come soluzione al conflitto uomo-natura, uno spazio sociale in equilibrio con l'ecosistema, un tessuto comunitario basato sulla cooperazione e non sulla competizione, sulla redistribuzione e sull'interdipendenza. E' l'"ecologia sociale", attraverso la quale cerca non solo di spiegare il perché dell'attuale sfascio ecologico ma anche di trovare un terreno comune, una base unificante, per le riflessioni ambientaliste, femministe, classiste, neourbane e neorurali", spiega Bookchin.

L'ecologia sociale, spiega l'autore, si sforza di mostrare come la natura si dispieghi lentamente nella società, tenendo presenti sia le differenze tra l'una e l'altra si a la reciproca commistione. Il libro affronta il tema spiegando il pensiero dell'autore che riflette sull'attuale stato sociale, ripercorre le svolte cruciali nelle storia fino ad ipotizzare come ricostruire una società non gerarchica che sia armonica e in grado di invertire la tendenza attuale, quella che punta a una crescita infinita in un pianeta dalle risorse limitate.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI