Home . Sostenibilita . Risorse . Le acque minerali puntano sull'economia circolare

Le acque minerali puntano sull'economia circolare

RISORSE
Le acque minerali puntano sull'economia circolare

Accelerare il passaggio verso un’economia europea che sia sempre più “circolare” e “green”. Con questo obiettivo L’Industria Europea delle Acque in Bottiglia (Efbw), di cui Mineracqua (Federazione Italiana delle Industrie delle Acque Minerali Naturali e delle Acque di Sorgente) fa parte, lancia un programma, fatto di 4 impegni concreti, per aumentare la raccolta di bottiglie in Pet (polietilene tereftalato) e l’utilizzo di Pet riciclato.

L’acqua minerale naturale e di sorgente commercializzata in plastica utilizza in tutta Europa solo bottiglie in Pet (unica plastica riciclabile per uso alimentare al 100%) ma ora, la sfida è aumentare la raccolta, che varia considerevolmente nei vari paesi dell’Unione Europea (si può passare dal 90% di alcuni Stati membri fino a meno del 20%).

Quattro gli obiettivi entro il 2025. Il primo è arrivare a raccogliere il 90% di tutte le bottiglie in Pet (intesa come media Ue). In Italia, la raccolta della plastica è già oggi pari all’83,5% (Fonte Corepla 2017), ma soprattutto le bottiglie in Pet raccolte e avviate al riciclo sono oggi più del 50% dell’immesso al consumo (Fonte Corepla 2017) .

Al secondo punto la collaborazione con l’industria del riciclo per arrivare entro il 2025 ad utilizzare, come media europea, almeno il 25% di Pet riciclato nella produzione di nuove bottiglie. Il terzo obiettivo è di innovare e investire di più nell’eco-design e nella ricerca dei materiali in plastica di origine non fossile. Questo include l’ottimizzazione del design del packaging attraverso l’alleggerimento dei materiali, l’innovazione in chiave ecologica e la ricerca su materiali che abbiano origine da fonti rinnovabili.

Infine, coinvolgere i consumatori nel prevenire la “dispersione” di rifiuti. Le Industrie del settore già promuovono iniziative educative e promuoveranno attività che incoraggino la corretta raccolta e il corretto smistamento e smaltimento dei materiali utilizzati per il packaging.

Le Industrie italiane delle Acque Minerali Naturali e delle Acque di Sorgente, spiega Ettore Fortuna, vicepresidente di Mineracqua, "sono da sempre impegnate in prima linea nella riduzione dei rifiuti e nella trasformazione del nostro sistema economico in chiave 'green' e 'sostenibile'. Utilizziamo solo Pet per le nostre acque minerali commercializzate in bottiglie di plastica (materiale riciclabile al 100%), e in questi anni abbiamo ridotto del 35% il peso delle bottiglie, contribuendo così a immettere meno plastica nell’ambiente".

Già oggi, sottolinea Fortuna, "più del 50% delle bottiglie di acqua minerale in Pet immesse al consumo in Italia vengono raccolte e avviate al riciclo e siamo pronti a raggiungere l’obiettivo di utilizzare almeno il 25% di Pet riciclato nella produzione di nuove bottiglie: anzi siamo stati promotori di un decreto che, superando il previgente divieto, prevede l’utilizzo di Pet riciclato fino al 50% nella nuove bottiglie".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.