Home . Sostenibilita . Tendenze . Matrimonio 'green'? Sì, se la partecipazione si pianta

Matrimonio 'green'? Sì, se la partecipazione si pianta

TENDENZE
Matrimonio 'green'? Sì, se la partecipazione si pianta

Foto di EcoFattoArt

Dalle partecipazioni al libretto messa. Ma anche: menù, tableau, segnaposto e bomboniere. Anche il giorno più bello della vita di coppia, il matrimonio, si tinge di verde. Si inizia con le partecipazioni che, per l'occasione tutta 'green', diventano piantabili. L'idea è di EcoFattoArt, l'artigianato ecologico online. La carta piantabile è fatta a mano, colorata con polvere di curcuma che le conferisce un colore avorio, che varia di foglio in foglio.

I semi utilizzati per la decorazione rendono la partecipazione piantabile. La carta, infatti, può essere innaffiata o piantata e nel periodo primaverile ed estivo, nel giro di una o due settimane, germoglia, dando vita a tanti fiorellini colorati. In questo modo, non è necessario riciclare o riutilizzare, ma è l'oggetto stesso che si trasforma in qualcos'altro.

Piantando la carta, però, gli ospiti non perderanno la partecipazione; sarà infatti possibile separare la carta con le informazioni sul matrimonio dalla carta piantabile, conservando in questo modo i dati relativi alla festa e alla cerimonia. La carta viene lavorata con tecnica tradizionale: lasciata a bagno per 48 ore circa, viene poi sminuzzata, e le fibre del macero vengono raccolte in recipienti pieni d'acqua.

L'impasto così ottenuto, senza l'utilizzo di sbiancanti o di colle, viene colorato con polvere di curcuma e decorato con semi di fiori. Vengono successivamente immersi dei canovacci retati nell'impasto, in modo che le fibre lascino l'acqua e si leghino nuovamente tra loro. I fogli, trasferiti su feltri, vengono pressati per eliminare gli ultimi residui di acqua e messi ad asciugare all'aria aperta.

Infine, vengono nuovamente pressati, per avere un aspetto più lineare e compatto. La pressatura avviene su una pressa artigianale recuperata da vecchi binari del treno, e realizzata da un laboratorio artigianale di Montesilvano in cui lavorano ragazzi diversamente abili. Le carte utilizzate da EcoFattoArt hanno tutte la certificazione Fsc e alcune sono interamente riciclate o prodotte a mano. Anche le decorazioni sono a prevalenza ottenute, utilizzando materiali a basso impatto ambientale. Il matrimonio così diventa eco chic e l'ambiente ringrazia.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI