Home . Sostenibilita . Tendenze . Dalla menta al miele, cure extra per i capelli post vacanze

Dalla menta al miele, cure extra per i capelli post vacanze

TENDENZE
Dalla menta al miele, cure extra per i capelli post vacanze

(Fotolia)

Menta per stimolare il cuoio capelluto, aceto e miele per le cuticole, lavanda e bacche di ginepro per regolare il sebo. La natura offre tutte le soluzioni per chiome lucide e rinforzate. In particolare, finita l’estate e con l’arrivo dell’autunno, i capelli richiedono cure extra per rimediare ai danni delle giornate estive passate al mare.

La parola d’ordine è idratare ma quali sono le sostanze più indicate? "Qualunque ingrediente che abbia qualità umettanti e permetta all’idratazione di raggiungere e rimanere nel capello. Le alghe marine, il miele, lo sciroppo d’agave o di riso sono ottimi esempi", spiega all’Adnkronos Dan Campbell, inventore di prodotto in Lush, azienda di cosmetici freschi e fatti a mano a base di ingredienti come frutta e verdura fresche, spesso biologiche o provenienti dal commercio equo e solidale.

A fine estate, infatti, chi più chi meno, fa i conti con i danni provocati da Sole e salsedine. "Il Sole può essere molto dannoso sui capelli asciutti che non hanno protezione; il sale generalmente ha un effetto benefico per i capelli e il cuoio capelluto, infatti lo utilizziamo in diversi nostri prodotti. Per i capelli naturalmente mossi è ideale per donare una dose extra di volume. Chiaramente dipende sempre tutto dalle condizioni dei capelli, il consiglio è quello di curarli e idratarli costantemente così che il sale non diventi dannoso", aggiunge Campbell.

'Teste' diverse richiedono azioni diverse. "Per i capelli fini, la menta è ideale per stimolare il cuoio capelluto, l’acidità dell’aceto e del miele invece rimpolpa le cuticole dei capelli e dona volume ai capelli", continua l’esperto. Per le ricce, spiega, "l’olio di jojoba è ideale poiché è molto simile al sebo naturale dei capelli" mentre "alghe marine e agar agar sono ottimi alleati per i capelli secchi e la lanolina è un ottimo collante che mantiene idratati i capelli"; in caso di chiome lisce "il sale marino dona volume e le uova apportano proteine dal momento che i capelli lisci tendono ad essere fini". Per i capelli grassi, sottolinea, è adatto "qualunque ingrediente acido come per esempio l’ananas. La lavanda e le bacche di ginepro regolano la quantità di sebo prodotto dal cuoio capelluto".

Per chiudere qualche consiglio per tutte le stagioni e le chiome. "Non sottoponete i vostri capelli a troppe fonti di calore e qualunque sia il risultato che volete raggiungere cercate di utilizzare il più possibile prodotti con i giusti ingredienti. Un prodotto singolo non può essere sufficiente, assicuratevi che il giusto ingrediente sia contenuto nello shampoo, nel conditioner e in tutti i prodotti di styling", conclude Campbell.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI