Home . Sostenibilita . Tendenze . Carsharing 'a flusso libero', in Ue aumentano utenti e viaggi frequenti

Carsharing 'a flusso libero', in Ue aumentano utenti e viaggi frequenti

Il carsharing a flusso libero sempre più usato, anche più volte al giorno

TENDENZE
Carsharing 'a flusso libero', in Ue aumentano utenti e viaggi frequenti

Il carsharing a flusso libero si sta affermando sempre di più come parte integrante della vita di ogni giorno. Un confronto annuale sul servizio mostra una crescita importante nel numero di persone che scelgono di utilizzare car2go tra le 14 città europee (+43% di utenti e +21% di noleggi solo nel 2016).

Ad emergere, da un recente sondaggio compiuto da car2go tra i suoi utenti a proposito delle loro abitudini di mobilità, è una scelta consapevole dei cittadini che si muovono, all’interno delle città, sfruttando e utilizzando, in un unico viaggio, i diversi mezzi a disposizione: dal carsharing ai mezzi di trasporto pubblico, dal bike-sharing a una camminata a piedi.

Nel corso del 2016, la percentuale di persone che dichiarano di utilizzare il carsharing una o più volte a settimana è aumentata dal 16% al 19%; la percentuale degli intervistati che utilizza i servizi di carsharing più volte al giorno raggiunge il 60% e il dato è in continua crescita; gli utilizzatori di car2go considerano il carsharing come un servizio complementare ai diversi sistemi di trasporto urbano (ad esempio, secondo gli intervistati l’uso di car2go non ha inciso sul loro impiego dei mezzi pubblici, che rimane stabile). E ancora, sempre nel 2016, la percentuale di coloro che utilizzano il carsharing “eccezionalmente” è diminuita dal 24% al 18.9% nel 2016.

“I risultati del nostro sondaggio confermano quanto predetto dalle analisi e ricerche di mercato svolte da terze parti negli ultimi anni - afferma Olivier Reppert, Ceo di car2go Group - i servizi di carsharing come car2go stanno diventando sempre più parte integrante della vita di molti cittadini europei. Inoltre, il carsharing è visto come uno dei tanti mezzi di trasporto a disposizione all’interno di una mobilità urbana intelligente, che contribuisce a migliorare la qualità della vita delle persone”.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI