Home . Sostenibilita . Tendenze . Idee regalo e addobbi, i consigli di Legambiente

Idee regalo e addobbi, i consigli di Legambiente

Le proposte dell'associazione per feste ecosostenibili e solidali

TENDENZE
Idee regalo e addobbi, i consigli di Legambiente

Dai regali agli addobbi natalizi all'insegna della sostenibilità, dal cenone con prodotti di qualità Made in Italy al riciclo creativo, senza dimenticare in queste feste gli amici a quattro zampe. Il Natale è ormai alle porte e anche quest’anno Legambiente propone una serie di consigli utili e sostenibili e idee regalo green per trascorrere la festività più attesa da grandi e bambini in maniera più ecofriendly e solidale.

Per i regali, il consiglio è di sceglierne di solidali. Sostenere una buona causa è un dono che non passa mai di moda. Con l’Econatale di Legambiente (econatale.legambiente.it) si può scegliere tra cinque confezioni natalizie (Pangea, Gea, Pachamama, Maremma Bio e Gaia) contenenti tante prelibatezze: dai classici panettone, torrone e spumante contenuti nella confezione Gea, ai prodotti tipici della Maremma con articoli tipici di zona fino al pregiato tris di vini biologici contenuti in una scatola di legno riciclato.

Le confezioni sono realizzate in cartone da raccolta differenziarla in Campania. Il 10% dei ricavisarà destinato a giovani imprenditori colpiti dal sisma del 2016 per accelerare il processo di rinascita.

Cani e gatti in casa? Allo scoccare della mezzanotte ricordiamoci di metterli al riparo per evitare lo stress dei botti di Capodanno, magari in casa con un po' di musica che copre i suoni provenienti dall’esterno. Regali anche per loro: l’iniziativa EcoNatale prevede anche le confezioni natalizie Pacco Balto (per i cani) e Pacco Zorba (per i gatti) con prodotti 100% naturali, selezionati, cruelty free, sostenibili e senza conservanti e coloranti aggiunti.

Addobbi sostenibili e riciclo creativo: gli addobbi sono quasi d’obbligo, meglio però utilizzare delle lampadine a basso consumo o illuminare con led e adoperando materiali naturali come legno, rafia, spago, pasta o oggetti riciclati. Per quanto riguarda i regali da mettere sotto l’abete donare qualcosa di proprio ha ancora più valore, è buona abitudine regalare oggetti che non si usano più magari incartandoli con materiali di recupero come carta di giornale, volantini pubblicitari o carta da rivestire con colla vinilica e ritagli di vecchi libri e fumetti.

Pranzi e cenoni: a tavola portate prodotti tipici “Made in Italy”, di qualità e di stagione, provenienti se possibile da agricoltura biologica o dal circuito del commercio equosolidale facendo una spesa intelligente e dettagliata. Se dopo il consueto cenone dovesse avanzare del cibo, non buttatelo, anzi consumatelo nei giorni successivi reinventando nuovi piatti in maniera creativa. No alle stoviglie usa e getta e preferire tovaglioli di stoffa a quelli di carta.

Shopping caotico, soprattutto nelle grandi città: Legambiente consiglia di preferire l’autobus alla macchina o, se proprio non potete farne a meno, organizzate dei gruppi di acquisto e muoversi scegliendo il carpooling, il viaggio in compagnia. Infine, per chi vuole aiutare l’ambiente, si può scegliere di regalare la tessera associativa di Legambiente e l’abbonamento al mensile La Nuova Ecologia.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI