Home . Sostenibilita . Tendenze . Pasqua all'insegna del benessere e della montagna

Pasqua all'insegna del benessere e della montagna

TENDENZE
Pasqua all'insegna del benessere e della montagna

(Fotogramma)

Weekend all'insegna del benessere e della montagna. Sono queste le mete preferite degli italiani che non rinunciano a sfruttare i giorni festivi in concomitanza di Pasqua, 25 Aprile e primo maggio. A scattare la fotografia è l’Osservatorio Astoi Confindustria Viaggi, l’Associazione che rappresenta oltre il 90% del mercato del tour operating italiano, che rispetto allo scorso anno registra un aumento di circa il 10% delle prenotazioni dei viaggi organizzati a Pasqua.

Secondo l'osservatorio, dunque, in Italia piacciono molto i soggiorni benessere, specialmente in Toscana, Umbria e Veneto. Così come la montagna che, grazie ad abbondanti nevicate in tutta la Penisola, ha registrato flussi di turisti in incremento decretando una stagione invernale di successo. Sempre in ambito long weekend, in Europa hanno riscosso successo le mini crociere nel Mediterraneo e alle Canarie, così come le località della Costa Azzurra o Disneyland Paris in Francia.

Molti anche coloro che hanno prenotato vacanze intercontinentali della durata di quattro/cinque giorni, preferendo New York, Emirati Arabi e Marocco. Chi ha più tempo a disposizione, invece, ha scelto il cosiddetto lungo raggio. In molti hanno riconfermato le preferenze espresse in inverno verso l’Oceano Indiano, in primis Maldive, Mauritius, Madagascar e Zanzibar, mentre se si guarda più ad oriente le scelte cadono su Thailandia, Malesia e Indonesia.

Per queste festività i viaggiatori non hanno selezionato solo località contraddistinte da clima caldo e relax sulla spiaggia, ma molto interesse hanno riscosso anche Stati Uniti, Sudamerica, Sudafrica, Namibia, Vietnam (vera novità con l’isola di Phu Quoc) e Oman, mete da vivere alla scoperta di paesaggi e cultura. Le destinazioni che invece hanno suscitato meno attenzioni rispetto al passato da parte degli italiani per le vacanze primaverili sono state Cuba e Capo Verde.

Un assoluto exploit è stato registrato dal Mar Rosso egiziano, che ha visto le prenotazioni aumentare di oltre il 100% rispetto alla scorsa Pasqua. I soggiorni settimanali sono programmati da diversi associati Astoi e tutti hanno rilevato questa ripresa importante della domanda per una meta che ha sofferto molto negli ultimi anni.

Altre due destinazioni emergenti per questa primavera sono inoltre il Giappone e il Vietnam, per coloro che, in numero sempre maggiore, sono incuriositi da viaggi alla scoperta di culture molto diverse da quelle occidentali.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI