Sport e natura, le 5 tratte più gettonate

Tra i fondali dell’Isola dell’Elba o in volo sulle acque di Tropea con il flyboard, in bici sulle acque di Polignano o lungo la ciclabile del Lago di Garda: tante idee per organizzare un viaggio che aiuti a ritrovare energia, equilibrio e benessere a contatto con la natura. Virail, la piattaforma e app che compara tutti i mezzi di trasporto, propone 5 tappe lungo le tratte più ricercate nella stagione estiva 2018.

Al primo posto c’è la tratta Siena-Piombino, da percorrere in treno o in carpooling. Da Piombino basta prendere un traghetto per ritrovarsi all’Isola d’Elba, dove con maschera e boccaglio si può fare snorkeling per scoprire fondali marini, ricchi di vita e di colori. Si comincia da Capo Sant’Andrea, dove la baia regala una “prateria sottomarina” con posidonia coloratissima, dove vivono numerose specie di pesci.

Mola di Bari - Polignano a Mare è la seconda tratta più cercata dagli italiani su Virail per l’estate 2018: pochi minuti di treno per ritrovarsi in sella ad unashuttle bike, ingegnosa quanto semplice soluzione per pedalare sull’acqua e visitare così le grotte di Polignano a Mare in completa libertà. E a proposito di sport: il 23 settembre Polignano ospita lo spettacolo dei tuffi del Red Bull Cliff Diving, il circuito mondiale tra i migliori tuffatori dalle grandi altezze.

Da Reggio Calabria non si può fare a meno di raggiungere Tropea, per“volare” sulle acque cristalline con il Flyboard, sport estremo da praticare con una macchina che, collegata ad una moto d’acqua dalla quale riceve potenza, permette la propulsione sott’acqua e in aria. Per riprendersi dallo shock, basterà una passeggiata lungo la costa che circonda Tropea, caratterizzata dall’alternarsi di spiagge bianche e scogliere rocciose.

Al Nord Italia la tratta più gettonata è Mantova-Desenzano del Garda, da percorrere in treno muniti di bicicletta: da Desenzano gli amanti delle pedalate non potranno fare a meno di percorrere gli itinerari ciclabili per arrivare ad esempio a Castellaro Lagusella, uno dei borghi più belli d’Italia caratterizzato dal laghetto a forma di cuore. I più allenati possono arrivare a Limone, da dove imboccare il primo tratto della pista ciclabile e pedonale appena inaugurata a strapiombo sul Lago, fino a Riva del Garda.

Treno o pullman per la tratta Napoli-Salerno, per raggiungere poi il Parco Naturale del Cilento. In questa cornice si potrà anche dare libero sfogo al proprio spirito d’avventura, sfidando in rafting le correnti del fiume Tanagro, famoso anche per le cascate e per “Il Velo della Sposa”, uno dei salti d’acqua più alti d’Italia.