Home . Sostenibilita . World in Progress . Progetto Life-­Inno.Pro.Wire, produzione green di fili d'acciaio

Progetto Life-­Inno.Pro.Wire, produzione green di fili d'acciaio

Nato dalla partnership tra il Gruppo Industriale Maccaferri e RadiciGroup

WORLD IN PROGRESS

Un processo innovativo e a minore impatto ambientale per la produzione ecosostenibile di fili di acciaio estrusi, utilizzati per la realizzazione di strutture protettive e di contenimento in rete metallica, grazie all’utilizzo di tecnopolimeri a matrice poliammidica (Pa6 a marchio Radilon) in alternativa al Pvc. E' il progetto Life-Inno.Pro.Wire, sviluppato nel corso di tre anni, nato dalla partnership tra il Gruppo Industriale Maccaferri (con Officine Maccaferri SpA e SAMP SpA) e RadiciGroup (con Radici Novacips SpA) e finanziato nell’ambito del programma Life+, strumento finanziario europeo dedicato all’ambiente.

In linea con gli obiettivi dell’Unione Europea, Life-Inno.Pro.Wire consente altresì la riduzione dell’impiego di materia prima, derivante anche dal riciclo di scarti industriali, tramite la riduzione degli spessori dei rivestimenti polimerici, garantendo tuttavia le medesime prestazioni tecniche.

"Attraverso l'ottimizzazione del ciclo produttivo e lo sviluppo di soluzioni alternative, grazie all’impiego di materiali ecosostenibili per il settore dell'edilizia e della geotecnica, abbiamo sviluppato una metodologia replicabile che consentirà di immettere nel mercato, in un prossimo futuro, fili d’acciaio ottenuti da una produzione a basso impatto ambientale, centrando in pieno l’obiettivo dell’Ue di trasformare la sua importante area produttiva in un’economia a basse emissioni di carbonio, efficiente nell’impiego delle risorse, verde e competitiva", commenta Francesco Ferraiolo, General Manager del Maccaferri Innovation Center S.r.l. di Officine Maccaferri Group.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI