Home . Sostenibilita . World in Progress . L'ascensore del futuro è senza funi e si muove anche in orizzontale/ Foto

L'ascensore del futuro è senza funi e si muove anche in orizzontale

WORLD IN PROGRESS
L'ascensore del futuro è senza funi e si muove anche in orizzontale/ Foto

L'ascensore del futuro è senza funi e si muove anche in orizzontale. Si chiama Multi, il primo sistema ascensoristico realizzato da thyssenkrupp capace di muoversi lateralmente alla velocità di 5 m/s, con cabine che, invece di spostarsi solo in verticale, si muovono in loop, utilizzando un unico vano, come i treni della metropolitana. (Foto)

Il sistema Multi prevede la presenza di più cabine che si muovono all’interno di un ridotto numero di vani, aumentando del 50% la capacità di trasporto delle persone e riducendo del 60% i picchi di energia elettrica richiesti per l’alimentazione. I passeggeri non dovranno attendere più di 15-30 secondi l’arrivo dell’ascensore.

Questo sistema, che non ha limiti di peso, influenzerà l’architettura e il design degli edifici futuri. Multi infatti richiede uno spazio inferiore all’interno degli edifici rispetto agli ascensori a fune tradizionali, permettendo di recuperare il 25% in più di superficie per uso abitativo o commerciale. Gli attuali sistemi di ascensori e scale mobili occupano fino al 40% della superficie, in ogni piano dell’intero edificio, proporzionalmente alla sua altezza.

Grazie al sistema senza funi, Multi si adatta a tutte le esigenze architettoniche, indipendentemente dall’altezza e dalla direzione degli edifici stessi. Senza cavi, Multi adotta un sistema di frenata multi-fase, alimentato da un centro di controllo al quale ogni cabina si collega in modalità sicura e ridondata, via wireless. La presentazione di questo ascensore è stata fatta all’interno della Torre di collaudo più alta al mondo (246m) a Rottweil, Germania, dove si trova il centro di Ricerca e Sviluppo di thyssenkrupp Elevator.

La torre è stata realizzata specificatamente per testare e certificare le innovazioni della tecnologia ascensoristica di thyssenkrupp. La torre è dotata di 12 vani di test, di cui tre dedicati a Multi, in cui si collaudano ascensori che viaggiano fino ad una velocità di 18 metri al secondo.

L’Italia, spiega Luigi Maggioni, ad di thyssenkrupp Elevator Italia, "è il paese con il parco ascensoristico più grande del mondo, con oltre un milione di impianti". Quindi "se da un lato la sfida è quella di ammodernarne un parco impianti molto vecchio (oltre 20 anni), dall’altro è importante studiare soluzioni avveniristiche che permettano di migliorare la vita dei cittadini che vivono in città sempre più verticali. Multi è la risposta”.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI