Home . Sostenibilita . World in Progress . Agosto in città: sei modi per 'sopravvivere' con le App

Agosto in città: sei modi per 'sopravvivere' con le App

WORLD IN PROGRESS
Agosto in città: sei modi per 'sopravvivere' con le App

(PressPlay)

Agosto in città: dal tempo libero alle incombenze quotidiane, dalla tecnologia arriva un valido aiuto per sopravvivere al mese 'più estivo' dell'anno, nonostante gli amici in vacanza e i negozi chiusi. Ci sono App, piattaforme e strumenti utili per godersi le strade deserte in bicicletta, fare la spesa a Km zero, sfruttare le opportunità della sharing economy per una serata speciale. A suggerirli + l’Incubatore I3P del Politecnico di Torino.

Partiamo dalla spesa: frutta e verdura a km zero possono essere acquistate tramite "L’Alveare che dice Sì!", la startup che unisce tecnologia e agricoltura sostenibile e che permette di acquistare direttamente dai contadini locali con un semplice click. Basta collegarsi al sito o scaricare l’app su smartphone e cercare l'Alveare più vicino.

Una cena in compagnia. Tutti gli amici sono partiti e siete soli in città? Gnammo, la piattaforma di social eating italiana, organizza cene, aperitivi e iniziative sotto le stelle per trascorrere momenti piacevoli in compagnia e stringere nuove amicizie. E a Ferragosto, naturalmente, tavole imbandite e grigliate condivise.

Quale momento migliore di agosto per una passeggiata in bici, tra le strade semi deserte? Utilizzare la due ruote d'estate è un piacere anche in città, ma senza dimenticare la sicurezza: per questo c’è Sherlock, l’antifurto GPS invisibile per biciclette che, collegato ad una applicazione mobile, permette ai ciclisti di localizzare con precisione la propria bici e recuperarla in caso di furto.

E a proposito di godersi la città, agosto può essere il momento giusto per fare il turista nella propria. Con la guida viaggi Yamgu è possibile scoprire cosa vedere, dove divertirsi, come prenotare i biglietti per le visite a musei ed eventi, organizzare al meglio i propri itinerari. Yamgu utilizza l’intelligenza artificiale per creare in modo facile e veloce contenuti dedicati e personalizzati.

Per chi invece vuole sfruttare l’estate per recuperare gli arretrati e tornare al lavoro a settembre ancora più aggiornato e preparato, la soluzione è Sin Tesi Forma, la prima scuola digitale autorizzata alla formazione obbligatoria per le categorie professionali. L’aggiornamento professionale diventa accessibile da qualsiasi dispositivo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.