Home . Sport . Europa League, Witsel e Criscito a segno e Toro ko per 2-0 con lo Zenit

Europa League, Witsel e Criscito a segno e Toro ko per 2-0 con lo Zenit

SPORT
Europa League, Witsel e Criscito a segno e Toro ko per 2-0 con lo Zenit

Lo Zenit San Pietroburgo festeggia Witsel dopo il gol dell'1-0

(Foto AFP)

Lo Zenit San Pietroburgo sconfigge in casa con un secco 2-0 il Torino nell'andata degli ottavi di finale di Europa League, ipotecando il passaggio ai quarti. I granata, troppo timorosi sin dalle prime battute, pagano il fatto di essere rimasti in dieci prima della mezz'ora di gioco. Tra una settima all'Olimpico servirà un'impresa.

La prima occasione del match è per lo Zenit con Rondon dopo quattro minuti. L'attaccante venezuelano va al tiro dall'area piccola, pronta la risposta di Padelli che di piede salva la sua porta deviando in corner. La partita dei granata si complica al 28' per l'espulsione di Benassi per doppia ammonizione.

Il centrocampista emiliano, già ammonito per un fallo su Hulk, si fa buttare fuori per un intervento in scivolata su Danny. Ventura corre ai ripari e leva una punta, Martinez, e inserisce un centrocampista, Vives. Serve a poco perché gli uomini di Vilas Boas passano al 38' con Witsel. Padelli respinge una conclusione bassa di Shatov ma la sfera rimane all'altezza del dischetto, Glik scivola e non riesce a rinviarla, il centrocampista belga arriva prima di tutti e porta i suoi in vantaggio. Nel finale di frazione lo Zenit spinge ma il Toro resiste.

In apertura di ripresa il leit-motiv del match non cambia e al 6' è ancora bravo Padelli a respingere di piede un tiro di Hulk servito da Shatov. Due minuti più tardi Criscito firma il 2-0. Tiro di Hulk che colpisce la base del palo e tap-in vincente del 28enne napoletano.

I torinesi non riescono a reagire e a creare pericoli alla porta di Lodygin, il pallino del match rimane sempre in mano ai russi che sfiorano il tris, al 33', con Witsel in acrobazia, il belga manda fuori da buona posizione.

Nei minuti di recupero ultimo sussulto granata con Maxi Lopez che serve con un delizioso colpo di tacco Farnerud: lo svedese si coordina ma il suo tiro è impreciso e la palla termina sul fondo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.