Home . Sport . Pioli: "Non vediamo l'ora di scendere in campo e dare tutto per vincere il derby"

Pioli: "Non vediamo l'ora di scendere in campo e dare tutto per vincere il derby"

SPORT
Pioli: Non vediamo l'ora di scendere in campo e dare tutto per vincere il derby

Stefano Pioli

"Non vediamo l'ora di giocare questa partita, ci teniamo tanto. Il derby è il derby e vogliamo fare di tutto perché sia nostro". Il tecnico dell'Inter, Stefano Pioli, si prepara ad affrontare la sua prima partita sulla panchina dell'Inter proprio in occasione dell'attesissima sfida con il Milan.

"Il gruppo ha lavorato con qualità e attenzione -aggiunge Pioli in conferenza stampa a due giorni dal match-. Il mio contributo dovrà essere importante ma conterà guardarsi negli occhi e mettere in campo ciò che abbiamo. Nei giocatori ho visto la voglia di dimostrare che siamo l'Inter e che vogliamo risalire, il derby per noi è una grande occasione e vogliamo sfruttarla".

"Credo che domenica, dovremo interpretare la gara con intensità e attenzione, testa fredda e cuore caldo -prosegue ancora l'allenatore nerazzurro-. Ho lavorato su queste situazioni e in pochi giorni ho cercato di trasmettere la mia passione e la mia fiducia nei confronti della squadra. Le risposte ricevute sono positive, ora bisogna trasferire il lavoro svolto sul campo".

Pioli sottolinea di aver lavorato con la squadra sia dal punto di vista fisico sia psicologico: ""Abbiamo lavorato in tutte e due le direzioni. Ho sempre pensato che sia la testa a comandare le gambe e i giocatori hanno quella giusta per una gara così importante. Dovremo stare dentro la partita, pensare che ogni pallone possa essere decisivo e giocarlo con attenzione e determinazione. Le grandi squadre sono quelle che sanno superare i momenti difficili, che arriveranno anche per l'Inter e in quei frangenti dovremo essere squadra e segnare un gol in più dell'avversario".

L'ex allenatore della Lazio spiega di voler coinvolgere di più Mauro Icardi nel gioco della squadra: "Credo che tutta la squadra debba sostenere la fase offensiva e avere più giocatori in area avversaria. Ci stiamo lavorando, abbiamo giocatori con le caratteristiche giuste per rendere più imprevedibile la fase offensiva. La ricerca della profondità deve essere per noi un punto di riferimento".

Pioli si dice soddisfatto di quanto ha visto in allenamento e ostenta tranquillità in vista di domenica: "Sono sereno perché tutto è al posto giusto. La squadra ha attenzione e senso di responsabilità, la società non ci fa mancare niente, i tifosi mi hanno accolto bene e hanno grandissima passione. Abbiamo tutto per portare il nostro massimo potenziale in campo".

Il tecnico dell'Inter parla poi di alcune individualità come Marcelo Brozovic e Stevan Jovetiv: "Brozovic ha dinamismo, aggressività e qualità tecniche, può essere un centrocampista concreto in grado di fare le due fasi di gioco. Jovetic ha ottime qualità come tantissimi colleghi di reparto. Le mie scelte sono dettate dal lavoro quotidiano, dalla strategia, dall'avversario. Chi lavora bene avrà la sua possibilità e Stevan sta lavorando bene".

Pioli chiude parlando dell'avversario di domenica: "Il Milan è una squadra che ha trovato la propria solidità, difende in blocco e ha soluzioni offensive con giocatori bravi nell'uno contro uno. Montella è stato bravo a dare la sua filosofia alla squadra ma noi abbiamo le qualità per metterli in difficoltà".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI