Home . Sport . Milan, il closing è un mistero: i soci sono spariti

Milan, il closing è un mistero: i soci sono spariti

SPORT
Milan, il closing è un mistero: i soci sono spariti

(Afp)

Ore febbrili intorno al Milan. Sono in corso riunioni e conference call tra gli advisor e le due parti, a quanto apprende l'Adnkronos, per valutare il reale stato della situazione e scongiurare il rischio che il closing, per la cessione del club al consorzio cinese Sino-Europe Sports, previsto per il 3 marzo, possa saltare o slittare nuovamente. Sarebbero subentrate, infatti, delle problematiche di natura finanziaria per il pagamento a Fininvest della somma di 420 milioni di euro da parte dei finanziatori (320 milioni per completare l'eventuale acquisto del 99,93% di quote del Milan più ulteriori 100 milioni a copertura della gestione corrente del club), a causa di passi indietro fatti da alcuni dei soci della cordata cinese. Nei mesi scorsi, sono stati già versati 200 milioni di caparra a Fininvest.

L'ad designato dalla cordata cinese, Marco Fassone, che stava organizzando la conferenza stampa in occasione del closing insieme ad un giornalista di Milan Channel, non riesce più a mettersi in contatto con i referenti del fondo cinese di Sino-Europe Sports che dovrebbero formalizzare l’acquisto del 99,93% delle quote rossonere. Non è neanche partita la macchina organizzativa verso l'Italia per l'eventuale closing e la conseguente conferenza stampa. Ad ogni modo l'assemblea del Milan si potrebbe comunque svolgere, anche senza closing, ma in quel caso decadrebbe l'ordine del giorno. A causa del fuso orario con la Cina nella notte inoltrata italiana e nella mattinata potrebbero esserci novità per una sorta di feuilleton a puntate. Nel caso in cui le due parti trovassero un nuovo accordo sarebbe molto complicato chiudere tutto il 3 marzo, avendo di fatto pochissimo tempo per mettere tutto nero su bianco e superare le problematiche tecniche.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI