Home . Sport . Juve supera ostacolo Samp con gol di Cuadrado e avvicina lo scudetto

Juve supera ostacolo Samp con gol di Cuadrado e avvicina lo scudetto

SPORT
Juve supera ostacolo Samp con gol di Cuadrado e avvicina lo scudetto

Juan Cuadrado

La Juventus supera l'ostacolo Sampdoria, imponendosi per 1-0 in trasferta sui blucerchiati e conquistando un successo fondamentale nella corsa verso il sesto scudetto di fila. A 'Marassi' decide un gol di Cuadrado al 7'. Ora i bianconeri, che hanno vinto 9 delle ultime 10 partite, guidano la Serie A con 73 punti dopo 29 giornate, 10 in più del Napoli e 11 in più della Roma, che ha giocato una partita in meno.

La prima occasione del match è per i padroni di casa. Pjanic perde palla a centrocampo sul pressing di Bruno Fernandes che lancia Quagliarella. L'ex bianconero si allarga e conclude con il destro di poco a lato. Al 7' arriva però il vantaggio bianconero con Cuadrado che sfrutta un perfetto assist di Asamoah dalla sinistra e batte Puggioni.

Al quarto d'ora gli ospiti vicini al raddoppio. Azione confusa in area, Mandzukic arriva sul pallone con Higuain che respinge involontariamente il tiro del croato nei pressi della linea di porta. Pochi minuti dopo ancora il Pipita protagonista sfortunato. Regini lo libera in area con un retropassaggio sbagliato ma la sua conclusione è respinta da un grande intervento del portiere blucerchiato.

Al 27' la Juve perde Dybala per un problema muscolare, al suo posto Pjaca. La Samp si fa pericolosa al 35' con un tiro da fuori area di Bruno Fernandes che Buffon blocca in due tempi. Due minuti dopo si fa vedere Quagliarella con una rovesciata su cross di Sala che finisce a lato con Buffon immobile. Prima della fine del tempo Higuain ci prova di sinistro ma Puggioni gli dice ancora di no.

In apertura di ripresa ci prova Quagliarella con un destro a giro che Buffon blocca. Al 20' Buffon entra nella leggenda bianconera diventando il giocatore con più minuti in Serie A scavalcando Boniperti. Al 23' provvidenziale recupero difensivo di Asamoah che rimonta su Schick servito in area da Muriel. Nella seconda metà della frazione i ritmi calano e il gioco si fa sempre più spezzettato a tutto vantaggio dei campioni d'Italia (rischiano solo su un colpo di testa di Regini nel recupero) e gestiscono il risultato fino al triplice fischio di Tagliavento.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI