Home . Sport . Tommasi: "Sorpreso da stop a Muntari, invertire rotta sul razzismo"

Tommasi: "Sorpreso da stop a Muntari, invertire rotta sul razzismo"

SPORT
Tommasi: Sorpreso da stop a Muntari, invertire rotta sul razzismo

Il centrocampista del Pescara, Sulley Muntari

"Sono sorpreso dalla squalifica di Muntari. Non ho letto il referto arbitrale, ma certo il messaggio che passa non è bello". Il presidente dell'Associazione italiana calciatori (Aic), Damiano Tommasi, commenta così all'Adnkronos la decisione del giudice sportivo di sanzionare il giocatore ghanese del Pescara con un turno di squalifica dopo la sua protesta anti-razzismo durante il match di domenica a Cagliari.

"La presa di posizione del giocatore è legata alla sua percezione dell'episodio. Purtroppo però fa fede il referto arbitrale e come è stata percepita la situazione. Ma penso che, anche in futuro, questi episodi debbano essere valutati tenendo conto anche della percezione del giocatore. E' auspicabile che la squalifica di Muntari venga tolta, perché è figlia dell'atteggiamento che ha avuto in campo motivato dal contesto della situazione. Non credo che Muntari avrebbe reagito uscendo dal campo se quei cori non fossero stati sentiti come un tema importante. Mi sembra ci siano gli elementi per poter ovviare alla squalifica, ma intanto qualcuno lo deve chiedere. Non so se il Pescara abbia presentato ricorso".

Riguardo la decisione dell'arbitro Minelli di sanzionare il giocatore prima per le veementi proteste e poi per avere abbandonato il campo, Tommasi fa notare che "è proprio il direttore di gara che può decidere per tutti in quel momento, prima chiedendo l'intervento dello speaker e poi eventualmente interrompendo la partita". "Di certo -conclude- non bisogna pensare che sia normale che una cosa del genere possa succedere ed è proprio per questo motivo che sono state introdotte norme più severe per sanzionare questi episodi. Sappiamo che c'è chi va allo stadio per altri motivi rispetto alla partita, ma ora bisogna invertire la rotta".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.