Home . Sport . Bracco Atletica presenta il bilancio sociale /Video

Bracco Atletica presenta il bilancio sociale

SPORT
Bracco Atletica presenta il bilancio sociale /Video

Un rapporto che mette in risalto gli aspetti sociali, spesso in secondo piano rispetto ai risultati sportivi. Bracco Atletica presenta il proprio bilancio sociale e diventa la prima società italiana di atletica leggera a pubblicarlo. Un rapporto sull'identità del club sportivo milanese, gli stakeholder, gli impegni, i risultati sociali e finanziari, la comunicazione e gli obiettivi per il futuro. (Video)

Per Raffaella Lorenzut, responsabile risorse umane e Csr del gruppo Bracco, il bilancio sociale di Bracco Atletica "è un esempio per le altre società. Sistematizzare dei numeri, far capire cos'è l'impegno e cosa c'è dietro una società sportiva oggi è più che mai utile alle società sportive, ma anche al mondo delle istituzioni dello sport e in generale per capire l'importanza di un investimento su queste attività, un investimento in benessere e in cittadinanza futura".

Il bilancio sociale di Bracco Atletica è strutturato in sei sezioni. La prima ha l'obiettivo di far emergere l'identità distintiva della società, raccontandone la storia e descrivendone l'assetto istituzionale e i riconoscimenti conseguiti. Segue la mappatura degli stakeholder che mira a identificare i portatori d'interesse verso la società, fornire statistiche su ciascuna categoria e descrivere la natura della loro relazione con Bracco Atletica. Terza sezione la carta degli impegni verso gli stakeholder: atleti, famiglie, collaboratori, scuole, sponsor, fornitori e instituzioni ed enti.

La quarta parte, il cuore del report, fornisce una valutazione quantitativa dell'impatto sociale verso le due categorie principali di stakeholder: atlete e volontari. In particolare i risultati scolastici e universitari delle ragazze, che in larga parte hanno sottolineato come la pratica sportiva abbia influenzato positivamente i risultati nello studio. "Più dell'80% delle ragazze sono state promosse negli studi o hanno superato tutti gli esami universitari. E otto 8 nostre atlete si sono laureate", sottolinea Franco Angelotti, presidente di Bracco Atletica. Ma dal report, continua, è "purtroppo emerso anche uno scontento sulla situazione dell'impiantistica di Milano e dell'hinterland che sono alla base della possibilità di svolgere attività fisica senza incorrere in traumi".

L'attenzione del bilancio sociale si sposta poi sulla comunicazione, descrivendo i canali con i quali Bracco Atletica dialoga con i propri interlocutori: sito web, pagina Facebook, la rassegna stampa e i diversi eventi organizzati. Il bilancio si chiude con gli obiettivi futuri. "Per il futuro ci proponiamo di continuare a vincere in pista -dice Angelotti-perché lo sport è anche vincere. Il nostro obiettivo è di crescere ancora, migliorarci e rendere la società sempre più moderna e dialogare con i social. E su questo chiederemo aiuto alle nostre atlete".

La scelta di investire nell'atletica e nello sport, conclude Lorenzut, "dà una chance in più alle donne, che nel mondo del lavoro e dello sport hanno qualche problema in più a essere riconosciute. E' molto coerente con l'impegno che abbiamo nel gruppo Bracco: siamo molto impegnati nel dare delle opportunità alle donne per volere di Diana Bracco, che ha sempre voluto che le pari opportunità in azienda fossero agite e non solo dichiarate".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI