Home . Sport . Basket, insulto razzista sul cancello della casa di LeBron James a Los Angeles

Basket, insulto razzista sul cancello della casa di LeBron James a Los Angeles

SPORT
Basket, insulto razzista sul cancello della casa di LeBron James a Los Angeles

(Afp)

Sgradevole fuori programma per LeBron James alla vigilia delle Finals Nba al via stanotte tra i suoi Cleveland Cavaliers e i Golden State Warriors. La polizia di Los Angeles è intervenuta a casa del 'prescelto', nel quartiere di Brentwood, in seguito alla segnalazione della scritta 'negro' sul cancello di ingresso dell’abitazione. All'arrivo della polizia qualcuno aveva già provveduto a ricoprire con della vernice la parola razzista.

"Se questo può servire a mantenere il tema del razzismo vivo nel dibattito di ogni giorno accetto anche questo - ha detto l'ala dei Cavs - La questione razziale è sempre di attualità in tutto il mondo e anche in America, il problema dell’odio razziale verso gli afroamericani è una cosa di ogni giorno, anche se a volte è nascosto".

"Non importa quanto sei famoso, non importa quanto la gente ti possa ammirare: essere neri negli Stati Uniti rimane una condizione difficile, abbiamo tanta strada ancora da percorrere prima di raggiungere una vera eguaglianza, dobbiamo continuare a progredire, non regredire. Fortunatamente la mia famiglia è al sicuro, questo per me è la cosa più importante", ha concluso James.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.