Home . Sport . Finale di Champions e allarme terrorismo, a Madrid piazza blindata

Finale di Champions e allarme terrorismo, a Madrid piazza blindata

SPORT
Finale di Champions e allarme terrorismo, a Madrid piazza blindata

(Afp)

Madrid vivrà la finale della Champions League, in programma questa sera a Cardiff, tra Real Madrid e Juventus, con una grande operazione di sicurezza che vedrà impegnati centinaia di poliziotti, con limitazioni del traffico nella capitale spagnola. Il Comune di Madrid ha vietato la circolazione dei camion oltre i 3.500 kg durante il pomeriggio oggi e domani su un vasto perimetro intorno alla centrale Plaza de Cibeles, luogo tradizionale delle celebrazioni del Real Madrid, per prevenire eventuali attacchi terroristici come quelli perpetrati a Nizza, Berlino e Stoccolma. Se il Real Madrid dovesse vincere oggi la sua dodicesima Champions League, per le autorità "centinaia di migliaia" di persone si riverserebbero nella celebre Plaza Cibeles e nelle strade vicine, "aree aperte e dove è impossibile o molto difficile prevedere misure di protezione fisica", ha detto il Consiglio comunale spiegando le restrizioni.

Inoltre, la Polizia Nazionale mobiliterà per il fine settimana circa 500 agenti, e se il Real Madrid vincesse la finale sarebbe stabilito un "controllo globale" agli ingressi di Plaza Cibeles per impedire l'accesso con alcool o oggetti pericolosi, secondo fonti della polizia. Altri punti dove porre attenzione particolare alla sicurezza, sono l'aeroporto Adolfo Suárez, luogo di partenza e di arrivo di molti tifosi del Real Madrid che voleranno a Cardiff, e il Bernabeu, dove il Real Madrid installerà dei maxi schermi in modo che i tifosi possano seguire la finale dal vivo. Anche le autorità britanniche hanno schierato misure di sicurezza senza precedenti per la finale nella città gallese di Cardiff. L'evento sportivo, per il quale si prevede l'arrivo di circa 170.000 persone, arriva due settimane dopo l'attacco terroristico che ha ucciso 22 persone ad un concerto a Manchester.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI