Home . Sport . La Roma si prende il derby

La Roma si prende il derby

SPORT
La Roma si prende il derby

(Afp)

La Roma vince il derby della Capitale superando 2-1 la Lazio nell'anticipo della tredicesima giornata di Serie A disputato davanti a 60.000 spettatori allo stadio Olimpico. Dopo un primo tempo equilibrato i giallorossi 'spaccano' il match con due reti ad inizio della ripresa ad opera di Perotti, su calcio di rigore, e Nainggolan con un destro dal limite dell'area. Al 25' prova a riaprire il match il gol dagli 11 metri del solito Immobile. In classifica la squadra di Di Francesco sale al terzo posto con 30 punti, scavalcando i cugini fermi a 28 in quinta posizione.

La prima emozione del match arriva dopo due minuti con il gol annullato a Immobile per fuorigioco. Al quarto d'ora cross di Florenzi per Dzeko il cui colpo di testa è facile preda di Strakosha. Cinque minuti dopo altro traversone della Roma, questa volta di Perotti, per la testa di Dzeko, la cui conclusione termina a lato di pochissimo.

Prima della mezz'ora torna a farsi vedere la squadra di Inzaghi con un lancio di Marusic dalla destra per Immobile che di testa, da posizione angolata, manda alto. Al 35' occasionissima per i giallorossi ancora con Dzeko, la cui girata di destro su angolo di Kolarov, trova la grande risposta d'istinto di Strakosha.

In avvio di ripresa, al 4', si sblocca il match con un calcio di rigore concesso da Rocchi per un fallo di Bastos su Koralov. Dagli 11 metri Perotti supera Strakosha. Passano tre minuti e arriva il raddoppio: Perotti recupera un pallone e serve Nainggolan che dal limite dell'area fa partire un diagonale di destro che trafigge Strakosha e fa impazzire di gioia la Sud. Inzaghi corre ai ripari e inserisce Nani e Lukaku al posto di Lucas Leiva e Lulic e una giocata del portoghese riapre il match.

Al 25' cross insidioso di Nani, Alisson ha un'indecisione e Manolas tocca con un braccio per allontanare in calcio d'angolo. In un primo momento Rocchi non si accorge del fallo di mano del greco ma dopo l'intervento del Var assegna il rigore alla Lazio. Dagli 11 metri Immobile batte Alisson.

I biancocelesti tornano a crederci e si rendono pericolosi nel finale con un tiro di Parolo al 40' e al 45' con Bastos che ci prova due volte. Il primo tiro ribattuto, il secondo lo blocca Alisson dopo una deviazione. Titoli di coda e festa dei giocatori della Roma sotto la curva Sud ma applausi anche dei tifosi della Lazio ai propri beniamini.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI