Home . Sport . Europa League: la Lazio trova il Marsiglia, il Milan l'Olympiacos

Europa League: la Lazio trova il Marsiglia, il Milan l'Olympiacos

SPORT
Europa League: la Lazio trova il Marsiglia, il Milan l'Olympiacos

Immagine di repertorio (Afp)

La Lazio pesca nella fase a gironi di Europa League il Marsiglia, finalista nella passata edizione, Eintracht Francoforte e Apollon. I biancocelesti sono inseriti nel gruppo H. Il Milan trova Olympiacos, Betis Siviglia e Dudelange, prima squadra lussemburghese a raggiungere la fase a gironi, nel gruppo F. A deciderlo il sorteggio di oggi al Grimaldi Forum di Montecarlo. La fase a gironi comincerà il 20 settembre per concludersi il 13 dicembre.

Il club manager della Lazio, Angelo Peruzzi, commentando il sorteggio ha dichiarato: "Guardando gli altri penso che il nostro girone sia il più difficile. Il Marsiglia sicuramente è una buona formazione con ottimi elementi, anche l'Eintracht è forte: ci aspetta un girone tosto". Per quanto riguarda il campionato, l'ex portiere della Lazio ai microfoni di Sky Sport ha aggiunto: "Partire con due sconfitte non è bello. Proviamo a ritrovare l'entusiasmo e il passo dello scorso anno e poi vedremo. Abbiamo sicuramente affrontato due squadre forti (Napoli e Juventus ndr): per noi il campionato deve cominciare domenica".

Sorride invece Paolo Maldini, direttore sviluppo strategico area sport del Milan. "Sorteggio positivo? Direi di sì - commenta -. Abbiamo il Betis che penso ci darà parecchio fastidio, l'Olympiacos, e poi la novità della squadra lussemburghese (l'F91 Dudelange ndr), è sicuramente un girone alla nostra portata, il nostro obiettivo è andare il più avanti possibile nella competizione". E sul rapporto con l'Uefa l'ex capitano rossonero, presente a Montecarlo per il sorteggio, ai microfoni di Sky Sport aggiunge: "L'Uefa credo abbia bisogno del Milan che è una parte importante dell'Uefa, ha scritto pagine determinanti per il successo delle due competizioni. Se il Milan si comporterà bene a livello finanziario non ci saranno problemi". "In Europa League il trend negli ultimi anni 3-4 anni è cambiato, le squadre italiane hanno preso molto più seriamente questa competizione e la qualità nell'Europa League credo si sia elevata. A parte il primo girone la competizione poi diventa molto complicata e non si può far conto di arrivare in finale e vincere. Noi crediamo di poter competere per arrivare tra le prime 4 in campionato e fare un'ottima Europa League", conclude Maldini.

I GIRONI - Questi i gironi di Europa League, come stabilito dal sorteggio effettuato oggi a Montecarlo: Gruppo A: Bayer Leverkusen, Ludogorets, Zurigo, Larnaca; Gruppo B: Salisburgo, Celtic, Lipsia, Rosenborg; Gruppo C: Zenit San Pietroburgo, Copenaghen, Bordeaux, Slavia Praga; Gruppo D: Anderlecht, Fenerbahce, Dinamo Zagabria, Spartak Trnava; Gruppo E: Arsenal, Sporting Lisbona, Qarabag, Vorskla; Gruppo F: Olympiacos, Milan, Betis Siviglia, Dudelange; Gruppo G: Villarreal, Rapid Vienna, Spartak Mosca, Rangers Glasgow; Gruppo H: Lazio, Marsiglia, Eintracht Francoforte, Apollon; Gruppo I: Besiktas, Genk, Malmoe, Sarpsborg; Gruppo J: Siviglia, Krasnodar, Standard Liegi, Akhisar; Gruppo K: Dinamo Kiev, Astana, Rennes, Jablonec; Gruppo L: Chelsea, Paok Salonicco, Bate Borisov, Vidi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.