cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 23:52
Temi caldi

2 giugno, Mattarella sarà in visita a Codogno

27 maggio 2020 | 18.22
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Sarà una Festa della Repubblica nel ricordo delle vittime del Coronavirus, naturalmente cercando di guardare alla ripresa. Impossibile organizzare i tradizionali appuntamenti, anche per questoni di opportunità, come il ricevimento nei giardini del Quirinale e la parata militare, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha deciso di sostituirli con alcune iniziative che saranno un modo per cementare ancor di più l'unità nazionale, dopo la drammatica esperienza della pandemia.

Così il 2 giugno il Capo dello Stato sarà a Codogno, la cittadina colpita per prima dal Coronavirus, per visitare il comune, incontrare presso il municipio le autorità locali e porgere un indirizzo di saluto. Impossibile organizzare la parata militare ai Fori imperiali per la Festa della Repubblica, è prevista comunque nella mattinata del 2 giugno, alle 9, prima che il Presidente della Repubblica si rechi a Codogno, la cerimonia all'Altare della Patria per la deposizione di una corona. Al contrario di quanto avvenne il 25 aprile, con Mattarella dovrebbero essere presenti anche le altre autorità istituzionali.

Il giorno prima, invece, alle 18,45, nei giardini del Quirinale, o nel palazzo in caso di maltempo, alla presenza di Mattarella si terrà un “Concerto in ricordo delle vittime del coronavirus”, trasmesso in diretta televisiva su Raiuno e radiofonica su Radiotre e in streaming sul sito www.quirinale.it. Ad esibirsi sarà l'Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Daniele Gatti, che eseguirà musiche di Mozart, Vivaldi, Bach, Puccini, Webern e Pärt . Naturalmente si tratterà di un'esibizione a porte chiuse e senza pubblico, in occasione della quale il Capo dello Stato rivolgerà un messaggio agli italiani.

I

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza