Cerca
Home .

Il padiglione di New Hollande Agriculture costruito senza neanche una goccia d'acqua

ADNKRONOS
Il padiglione di New Hollande Agriculture costruito senza neanche una goccia d'acqua

Il padiglione New Hollande Agriculture

Un padiglione interamente eco-sostenibile, che potesse essere costruito senza creare alcun tipo di rifiuti e che, dopo aver assolto al suo scopo originale, potesse essere smantellato conservandone ogni singolo pezzo, per poi essere ricostruito in un altro sito. E' la sfida che si è posta New Holland Agriculture, brand globale di macchine agricole di CNH Industrial, nel costruire il “Sustainable Farm Pavilion” (Padiglione dell’Azienda Agricola Sostenibile) a Expo.


Il padiglione è stato montato adottando la tecnica della costruzione a secco ed è stato quindi possibile operare senza utilizzare nemmeno una goccia d’acqua. La struttura ospita il meglio del marchio New Holland nell'ambito della tecnologia applicata alla meccanizzazione e alla sostenibilità agricola, con l'obiettivo di rispondere alle crescenti esigenze alimentari del pianeta.

Una sfida davvero impegnativa, considerata la portata del progetto. Con una superficie coperta di circa 1.200 metri quadrati e un'altezza di 12 metri, il padiglione a due piani presenta una copertura inclinata erbosa dove è collocato un trattore a metano. La facciata sud è rivestita di celle fotovoltaiche, che forniscono energia ad una parte della struttura. Un edificio ambizioso sotto tutti i punti di vista, che ha richiesto un'attenta valutazione in merito alla costruzione delle fondazioni che solitamente vengono realizzate in cemento. Questo edificio ne è invece privo, perché a Expo terminata il padiglione New Holland non potrà rimanere dove si trova.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.