Cerca
Home .

Marcinkus aleggia ancora sulla banca vaticana

ADNKRONOS

"Papa Francesco voleva chiudere lo Ior. Ma non ci è riuscito. In Vaticano si è dovuto scontrare con una forte opposizione che prima gli ha impedito di chiudere l’Istituto per le opere di religione, e poi ha osteggiato in ogni modo la sua opera di pulizia della banca". E' quanto sostiene il vaticanista Mediaset Fabio Marchese Ragona, ospite in diretta di Adnkronos Live, nel suo libro 'Il caso Marcinkus. Il banchiere di Dio e la lotta di Papa Francesco alle finanze maledette'. L’autore rivela particolari importanti.

"Alla richiesta di avere un colloquio personale per comprendere la nuova linea di condotta dell’Istituto rispetto al passato, il presidente Jean-Baptiste de Franssu - sottolinea Marchese Ragona - ha risposto con un 'No, grazie'. Forse perché poco è cambiato, e le nuvole di fumo della pipa di Paul Marcinkus aleggiano ancora nelle stanze della banca vaticana, soprattutto in quella che per diciotto lunghi anni è stata la seconda casa del Gorilla americano".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.